×

Cuoco trovato morto in casa a Cagliari: addio al 42enne Mario Romani

È giallo sulla morte di Mario Romani, 42enne cuoco di Caglari trovato morto nel suo appartamento di Is Mirrionis

morte mario romani

Una morta improvvisa in giovane età quella di Mario Romani, 42 enne cuoco di Cagliari, che si tinge di giallo.

A portare gli inquirenti nell’appartamento di via Cornalias 68, nel quartiere di Is Mirrionis è stato l’allarme lanciato dal fratello del giovane cuoco sardo.

È stato lui infatti, la prima persona a trovare Mario Romani riverso sul pavmento di casa sua, ormai senza vita.

La morte di Mario Romani: il giallo dell’appartamento a soqqadro

Entrati nell’abitazione gli inquirenti si sono trovati in un’ambiente messo a soqqadro. La casa era nel caos, e questo ha fatto insospettire i carabinieri della compagna di Cagliari giunti sul posto. Come da procedura, sono arrivati a rinforzo sul posto anche i carabinieri del Nucleo investigativo e i RIS.

Tutta quella confusione infatti, ha spinto il magistrato Nicola Giua Marassi a farsi qualche domanda in più e a cercare di approfondire la dinamica dell’accaduto.

La morte del cuoco sardo di 42 anni, Mario Romani, è stata una morte naturale? Questa la domanda a cui stanno cercando di rispondere in queste ore le indagini.

Le risposte definitive, come sempre in questi casi, verranno dal referto del medico legale, chiamato a stabilire scientificamente le cause del decesso.

Il giallo della morte di Mario Romani: le prime conclusioni

Ad alcune prime conclusioni però gli investigatori sembrano già essere arrivati.

Il primo impatto con il giovane cadavere e sopratutto con l’ambiente sottosopra, avevano inizialmente portato a non escludere l’ipotesi di morte per omicidio.

Con il passare delle ore e l’approfondimento delle indagini però, il giallo della morte di Mario Romani sembra stia via via risolvendosi.

L’uomo infatti, secondo ogni probabilità, e in attesa della conferma del medico legale, sarebbe morto per cause naturali.

Un malore avrebbe quindi stroncato la vita del 42enne cagliaritano. E le domande delle prime ore sembrano avere sembpre più risposte.

Morte di Mario Romani, l’ipotesi del malore

Se l’appartamento a soqquadro era stata la prima cosa ad insospettire gli inquirenti, in mancanza di segni di effrazione, si è esclusa la presenza sul luogo del delitto di un estraneo.

Se ci fosse stata un’altra persona in quella casa, al momento della morte di Mario Romani, ad ucciderlo sarebbe stato comunque qualcuno che l’uomo conosceva bene.

Fondamentale per pensare di escludere per ora l’ipotesi della morte per omicidio poi, è stato il fatto che sul corpo senza vita di Mario Romani non sia stato riscontrato alcun segno di violenza.

La fine di Mario Romani, cuoco 42enne, sembra essere dovuta a un terribile malore più che a un feroce assassinio. Ma i dubbi sono ancora molti.

Contents.media
Ultima ora