Usa 2020: Joe Biden starebbe per annunciare la sua candidatura| Notizie.it
Usa 2020: Joe Biden starebbe per annunciare la sua candidatura
Esteri

Usa 2020: Joe Biden starebbe per annunciare la sua candidatura

La conferma delle intenzioni di Biden giungerebbe da una persona vicina al suo staff. Atteso nelle prossime settimane l'annuncio ufficiale.

La lista dei candidati in corsa per ottenere la candidatura a sfidante di Donald Trump nelle elezioni presidenziali statunitensi del 2020, vedrà molto probabilmente ad aggiungersi il nome di Joe Biden. Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, infatti, l’ex Vice-Presidente di Barack Obama avrebbe infatti confermato ad alcuni collaboratori l’intenzione di candidarsi ufficialmente per le primarie democratiche, aggiungendosi alla già numerosa schiera di candidati.

Considerato uno dei favoriti

Il 76enne Joe Biden, secondo numerosi sondaggi, sarebbe tra i candidati favoriti alle primarie. Potrebbe raccogliere il sostegno di molti tra i maggiori finanziatori del Partito Democratico, molti dei quali, in attesa di una decisione, per il momento non avevano ancora espresso il supporto ad altri canditati. Stando a quanto afferma una persona vicina all’ex presidente, che parla in condizione di anonimia, l’annuncio definitivo è atteso per le prossime settimane.

In attesa della conferma definitiva

Bisognerà dunque aspettare per avere una conferma definitiva dell’intenzione di Biden di partecipare a quella che sarebbe la sua terza corsa per le primarie democratiche.

Una corsa per la quale potrebbe contare sul supporto dei molti americani che, nel corso degli anni, hanno dimostrato di ritenere l’ex senatore un politico degno di fiducia e rispetto. Sono inoltre in molti i democratici che ritengono Biden in grado di attrarre i voti della classe operaia, di quella che una volta era la cintura industriale statunitense: un’area compresa tra i territori del Midwest e la Regione dei Grandi Laghi, un tempo motore industriale del paese, ma ormai ridotta a cumuli di ruggine.

Tutti voti che, nel corso delle elezioni presidenziali del 2016, sono costati la sconfitta ad Hillary Clinton, consegnando la presidenza a Donald Trump.

I limiti alla sua candidatura

Una candidatura che comunque affronterebbe alcuni limiti, qual è per esempio quello rappresentato dalla sua età. Più vecchio di Trump di quattro anni, Biden rischierebbe di venire percepito come troppo distante dalla base del partito, ormai composta in maggioranza da giovani, membri di minoranze e donne. L’ex Presidente, nel corso della sua lunga carriera politica, ha inoltre in alcune occasioni sostenuto posizioni impopolari presso l’elettorato democratico, dovendo in alcuni casi ritornare sui suoi passi.

Secondo molti osservatori, i principali temi di una sua campagna presidenziale sarebbero destinati in maggior parte proprio agli elettori della classe operaia, stemperando però, l’ostilità di una parte dei democratici al mondo delle grandi multinazionali e a quello di Wall Street.

Un nutrito elenco di sfidanti

La sua candidatura, se dovesse essere confermata, si aggiungerà pertanto all’elenco degli altri 15 candidati in lista per la nomina democratica. Una lista nella quale figurano anche alcuni nomi già conosciuti nel partito, come per esempio quello del senatore Bernie Sanders – già candidato contro la Clinton nel 2016 – e alcuni invece alla loro prima candidatura, come Elizabeth Warren, Khamala Harris, Amy Klobuchar e Beto O’Rurke.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche