Colombia, bimba nasce con in grembo il feto della sorellina | Notizie.it
Colombia, bimba nasce con in grembo il feto della sorellina
Esteri

Colombia, bimba nasce con in grembo il feto della sorellina

feto

Rara nascita in Colombia dove il feto di una bambina stava sviluppando nel grembo il feto della sua gemella. Operata, la piccola sta bene.

Incredibile nascita in Colombia. Quella che sembrava originariamente una cisti formatasi in un feto è poi risultata infatti essere una gemella della nascitura, “assorbita” all’inizio della gravidanza, collegata con un secondo cordone ombelicale e ancora in crescita. L’incredibile anomalia, classificata “fetus in feto”, è molto rara ed è stata descritta per la prima volta nel 1808 dal British medical journal.

Più che siamesi

Ad individuare la gemella che stava crescendo all’interno del feto è stato il dottor Miguel Parra-Saavedra, che ha coinvolto una televisione locale per riprendere la nascita della bambina, di nome Itzamara, e l’intervento chirurgico che si è reso necessario per rimuovere dal suo addome il feto della gemella, parzialmente formato.

Il medico racconta di aver visitato la madre di Itzamara quando era alla 35esima settimana di gravidanza, poiché un altro dottore sospettava che la nascitura stesse sviluppando una cisti epatica. D’altronde, il fenomeno del “fetus in feto” è molto raro, e si stima possa capitare una volta ogni 500mila nascite.

A seguito di un’accurata ecografia, però, Miguel Parra-Saavedra ha scoperto che Itzamara portava in grembo, letteralmente, la gemella, con tanto di cordone ombelicale.

La rimozione del feto

Il 22 febbraio 2019, alla 37esima settimana, il chirurgo ha deciso quindi di effettuare un parto cesareo, a cui è seguito l’intervento per la rimozione del feto dalla neonata.

La gemella nato all’interno del feto era lunga circa cinque centimetri, era riuscita a sviluppare la testa e gli arti, ma non il cervello e il cuore.

Nonostante la delicata operazione, Itzamara sta bene e sta crescendo in buona salute.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche