×

Chi è Derek Chauvin: il poliziotto che ha ucciso George Floyd

Condividi su Facebook

Derek Chauvin è il poliziotto che ha barbaramente ucciso il povero George Floyd: la sua carriera.

derek chauvin omicidio volontario

La carriera di Derek Chauvin non sembra aver bisogno di presentazioni: il poliziotto che ha barbaramente ucciso il malcapitato George Floyd ha un curriculum completamente da dimenticare. L’uomo, con l’omicidio nei confronti del povero afroamericano, ha aggiunto la ciliegina a una torta già piena zeppa di segnalazioni.

Campanelli d’allarme che i distretti di polizia hanno sempre sottovalutato. E che hanno portato all’esaltazione di Derek Chauvin culminata con l’uccisione, senza pietà, di George Floyd.

L’FBI adesso prova a mettere una toppa a un buco troppo grande. Dopo l’omicidio del giovane afroamericano, infatti, è stato disposto il licenziamento per Derek Chauvin e gli altri tre poliziotti presenti che non hanno fatto alcunché per impedire il tragico epilogo.

L’omicida verrà rappresentato dall’avvocato Tom Kell, già legale di Jeronimo Yanez, l’agente che è stato assolto nell’omicidio di Philando Castile nel 2016.

Derek Chauvin: omicida di George Floyd

Ma chi è Derek Chauvin? Un uomo di 44 anni, sposato con Kellie, donna che ha partecipato a Miss Minnesota nel 2018.

Chauvin, nella sua carriera all’interno del mondo della polizia, può contare diversi precedenti. Nel 2006, ad esempio, era uno dei sei ufficiali del Terzo distretto a sparare in una casa di Minneapolis, nell’ambito del caso Reyes. Lo stesso anno, Chauvin e altri sette furono nominati in una causa federale non correlata presentata da un detenuto presso il Minnesota Correctional Facility a Lino Lakes.

Due anni più tardi, invece, Chauvin e un secondo ufficiale furono chiamati in una residenza per un incidente domestico: una ragazza di 21 anni, era stata rinchiusa in un bagno e aveva cercato di scappare quando Chauvin entrò.

Quando Toles ha rifiutato di obbedire all’ordine di Chauvin di scendere, la polizia ha raccontato che è iniziata una lotta e Toles ha afferrato l’arma di Chauvin. Chauvin sparò due volte, colpendo Toles nell’addome. Eppure, Chauvin ha ricevuto una medaglia al valore per: “La sua risposta in un incidente che ha coinvolto un uomo armato di una pistola”.


E ancora, nel 2011 Derek Chauvin è stato posto in congedo temporaneo dopo aver risposto alla scena di una sparatoria. Inoltre, il poliziotto che ha ucciso barbaramente George Floyd è stato oggetto di denunce elencate nel database dell’Ufficio di condotta della polizia della città.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
bobo
31 Maggio 2020 21:24

non ho capito perché aveva le mani in tasca, secondo me l avvocato dira ke non si era accorto .


Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.