×

Rimosso il bus di “Into The Wild” per motivi di sicurezza

Condividi su Facebook

Il famoso bus del film Into The Wild è stato rimosso dalle autorità dell'Alaska per motivi di sicurezza.

autobus into the wild rimosso
autobus into the wild rimosso

Il famoso bus 142 di “Into the Wild” è stato rimosso dalle autorità dell’Alaska per motivi di sicurezza. Ruote sgonfie, colori ormai sbiaditi e in disuso da mezzo secolo, il magico bus che simboleggiava la libertà americana per decenni è stata meta di fan e famiglie che hanno rischiato la vita.

Into the Wild: rimosso il bus 142

Era fermo lì dal 1961 il Magic Bus di Into The Wild ma dopo mezzo secolo di intemperie e logoramento il famoso 142 è stato rimosso dalle autorità dell’Alaska per motivi di sicurezza.

Il bus si trovava a est del fiume Teklanika, accanto al Stampede Road, un posto dalle condizioni meteo imprevedibili che hanno corroso il mezzo diventato celebre con il film del 2007 di Sean Penn. Per trasportarlo via ci è voluto l’elicottero della Guardia Nazionale dell’esercito.

Un autobus pericoloso

Proprio perché situato in una zona pericolosa, negli anni molti fan hanno rischiato la vita pur di ammirare da vicino il Magic Bus.

Incoraggiamo le persone a godersi in sicurezza le aree selvagge dell’Alaska e comprendiamo la presa che questo autobus ha avuto nell’immaginazione popolare“, ha dichiarato il commissario per le risorse naturali dell’Alaska, Corri Feige.

Tuttavia, questo è un veicolo abbandonato e in via di deterioramento che richiedeva sforzi di salvataggio pericolosi e costosi. Ancora più importante, è costato la vita ad alcuni visitatori“, ha spiegato Feige.

Sollievo

Il sindaco di Denali il parco nel quale il bus era situato, Clay Walker, era stanco dell’attrazione, definendolo un rottame e dichiarando di aver provato “un grande sollievo” quando è stato rimosso.

Per la pubblica sicurezza, sappiamo che è la cosa giusta. Allo stesso tempo – ha continuato il sindaco – faceva parte della nostra storia e ha un sapore agrodolce vedere un pezzo della nostra storia ‘andare giù per la strada’”.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Impianti sci Europa
Esteri

Sci, gli impianti aperti in Europa

25 Novembre 2020
Impianti sciistici aperti o chiusi in vista del Natale? Come al solito manca in Europa un accordo condiviso che invece sarebbe necessario
Contents.media