×

Cannabis dal cielo a Tel Aviv, l’iniziativa di un gruppo di attivisti

In Israele un gruppo di attivisti pro legalizzazione della cannabis ha utilizzato un drone per lanciare su Tel Aviv decine di bustine della sostanza.

cannabis tel aviv e1599230178569 768x471

Nel pomeriggio di giovedì 3 settembre la centrale piazza Rabin di Tel Aviv, in Israele, si è ritrovata coperta da decine di bustine di cannabis sganciate da un drone, su iniziativa di un gruppo di attivisti locali che con il loro gesto hanno voluto sensibilizzare la popolazione israeliana in merito al tema della legalizzazione della sostanza.

L’iniziativa era stata pubblicizzata attraverso un canale Telegram e numerose persone che transitavano nella piazza si sono precipitate a raccogliere i doni di questa insolita pioggia.

Cannabis sul cielo di Tel Aviv

Le bustine di cannabis sono state lanciate su piazza Rabin da quello che gli attivisti hanno ribattezzato il “drone verde”, pochi minuti dopo che su Telegram era stato diffuso il seguente messaggio: “È ora miei cari fratelli. È un uccello? È un aereo? No, è il drone verde, che distribuisce gratuitamente cannabis dal cielo.

Godetevela miei amati fratelli, è il vostro fratello pilota che vi parla, assicurandoci che tutti ricevano un po’ di amore gratuito”.


Successivamente la polizia israeliana ha annunciato di aver arrestato due persone sui trent’anni, sospettate di essere i manovratori del drone. Secondo gli agenti infatti, la distribuzione di una sostanza sospettata di essere pericolosa per le persone è illegale. Attualmente nello stato di Israele è consentito soltanto l’uso della cannabis a scopo medico, mentre l’uso ricreativo è parzialmente depenalizzato, anche se l’utilizzo domestico e il possesso fino a 15 grammi non sono perseguiti dalle autorità-

Contents.media
Ultima ora