×

Assalto al Campidoglio, Obama: “Trump responsabile”

Assalto al Campidoglio, Obama rivolge le sue parole ai repubblicani su quanto accaduto negli Usa. "Trump ha istigato alla violenza", ha detto.

barack-obama

Assalto al Campidoglio, anche Obama è intervenuto circa la surreale e gravissima situazione che ha preso piede a Washington, Usa. In una nota, l’ex presidente degli Stati Uniti ha condannato l’accaduto lanciando un appello ai repubblicani.

Assalto al Campidoglio, Obama: “Disonore”

La storia ricorderà la violenza di oggi al Campidoglio, istigata da un presidente in carica che ha continuato a mentire senza fondamento sull’esito di un’elezione legittima”, ha dichiarato Obama, “come un momento di grande disonore e vergogna per la nostra Nazione”. Secondo quanto affermato dall’ex presidente Usa, i repubblicani dovrebbero compiere i primi passi per “domare le fiamme, scegliendo l’America”.

Gli ex presidenti intervengono

Nel frattempo, sale a 4 il numero delle vittime dell’assalto al Campidoglio per mano dei sostenitori di Donald Trump.

Disordini, scontri e 53 feriti sono il risultato di un’azione sconvolgente che rimarrà nella storia degli Stati Uniti. Altri, oltre ad Obama, hanno rilasciato dichiarazioni sull’accaduto, tra questi George W. Bush e Bill Clinton. “Io e mia moglie Laura siamo disgustati e affranti. L’assalto è stato intrapreso da persone le cui passioni sono state infiammate da falsità e false speranze”, ha detto Bush.

La miccia è stata accesa da Donald Trump e dai suoi più ardenti facilitatori, compresi molti al Congresso, per ribaltare i risultati di un’elezione che ha perso”, ha dichiarato Bill Clinton.

Secondo l’ex presidente, la rivolta è il risultato di disinformazione deliberata che ha fomentato sfiducia nei confronti del sistema, che ha prodotto come risultato quello di mettere gli americani gli uni contro gli altri.

Contents.media
Ultima ora