×

Festival di Sanremo 2023, il regolamento pubblicato in anticipo

Festival di Sanremo 2023, il regolamento pubblicato in anticipo rispetto agli altri anni: Amadeus spiega il motivo.

Festival Sanremo 2023 regolamento

Rispetto agli altri anni, il regolamento del Festival di Sanremo 2023 è stato pubblicato con un certo anticipo. A prendere questa decisione è stato Amadeus, conduttore e direttore artistico per il quarto anno consecutivo. 

Festival di Sanremo 2023: il regolamento

Al Festival di Sanremo 2023 mancano ancora parecchi mesi, ma Amadeus e il suo staff hanno deciso di pubblicare già il regolamento.

In netto anticipo rispetto agli altri anni, il conduttore e direttore artistico ha così motivato questa scelta: 

“L’obiettivo è avere a disposizione un tempo di preparazione più lungo per trasferire dal palco dell’Ariston nelle case dei telespettatori un racconto emozionante della musica italiana di oggi, dando voce ai nuovi talenti e agli artisti già affermati. Il cast, anche in base alle proposte musicali che mi arriveranno sarà scelto, come sempre, dando peso al valore delle canzoni e alla loro potenzialità rispetto al mercato, con una particolare attenzione al loro ‘appeal radiofonico’”. 

Sanremo 2023 in scena dal 7 all’11 febbraio

Il 73esimo Festival di Sanremo andrà in scena dal 7 all’11 febbraio 2023.

I cantanti in gara, come avvenuto nel 2022, saranno 25. In questo numero rientrano anche i tre finalisti di Sanremo Giovani. Questi ultimi dovranno presentarsi alla kermesse musicale con una canzone diversa rispetto a quella che ha consentito loro di vincere la gara canora tra ‘coetanei’. Come vuole la tradizione, la quarta serata di Sanremo sarà dedicata alle Cover. Gli artisti avranno la possibilità di scegliere da “un repertorio che spazia dal 1° gennaio 1960 al 31 dicembre 1999, reinterpretando una canzone insieme a un ospite da loro individuato e approvato dalla Direzione Artistica“. 

Sanremo 2023: nessun cambiamento per la votazione

Il regolamento di Sanremo 2023 non apporta alcun cambiamento alla votazione. Le canzoni in gara saranno giudicate “dal Televoto (da telefonia fissa e da telefonia mobile), dalla Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web (150 rappresentanti dei media accreditati al Festival) e dalla Giuria Demoscopica (300 componenti)“. Nel corso della prima e seconda serata vota la Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web (un terzo per tv e carta stampata, un terzo per quella radio e un terzo per la giuria web).

La terza serata, invece, vede scendere in campo il televoto (50%) e la Giuria Demoscopica (50%). Nella serata conclusiva, infine, il sistema di voto sarà così diviso: 34% al televoto, 33% alla sala stampa-tv-radio-web e 33% alla demoscopica.

Contents.media
Ultima ora