Feticismo piedi: spiegazione psicologia | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Feticismo piedi: spiegazione psicologia
Lifestyle

Feticismo piedi: spiegazione psicologia

feticismo piedi

Il feticismo è una parafilia molto antica e le sue radici psicologiche sono profonde.Ma qual è la spiegazione psicologia nascosta dietro al feticismo piedi?

Il feticismo rientra tra le cosiddette parafilie. Una parafilia è un disturbo affettivo che impedisce al soggetto affetto di sviluppare correttamente la propria vita sessuale e amorosa. Prima si utilizzava il termine perversioni, mentre oggi si preferisce appunto la parola parafilia. Tra queste devianze affettive non c’è solo il feticismo; anche sadismo, masochismo e voyeurismo sono altre parafilie, anche se il feticismo rimane la più conosciuta. Il feticismo è stato descritto per la prima volta da uno psichiatra tedesco del XIX secolo, Richard von Krafft-Ebing. Secondo questo esperto il feticismo è prettamente maschile e si rivolge non solo a una specifica parte del corpo femminile, ma anche agli oggetti posseduti dalla partner. Proprio di questi oggetti il feticista diventa collezionista. In questo senso il feticismo piedi coinvolge non solo i piedi della partner, ma anche le scarpe della donna.

Un piede curato e ben ornato è sempre sensuale, ma per i feticisti è qualcosa di più.

Il feticismo piedi consiste nel trarre piacere oltre ogni misura dal contatto con i piedi della partner, fino a raggiungere l’orgasmo senza avere un rapporto sessuale. Toccare, annusare, leccare e baciare i piedi della donna è paragonabile a un atto sessuale per il feticista. Il feticismo piedi comprende i soggetti che traggono piacere dal solleticare i piedi altrui ma non solo. Ci sono anche casi più estremi in cui il feticista gode nell’odorare e leccare i piedi più sporchi. Proprio la sporcizia è un elemento molto eccitante per il feticista, che spesso ama farsi imboccare il cibo con i piedi. In genere il feticismo piedi è legato anche a pratiche come la sottomissione e l’umiliazione sessuale, accostandosi al sadomasochismo. Le radici psicologiche del feticismo sono profonde e già Freud, nel 1927, le aveva individuate.

Spiegazione psicologica del feticismo piedi

Secondo Freud il feticismo nasce come atteggiamento derivante dalla paura della castrazione. I soggetti che hanno paura di essere evirati concentrano la propria attenzione, diventando morbosi, su una sola parte del corpo. In questo modo si evita di vedere la donna nuda e di dover fare altrettanto, mostrando il pene ed esponendolo al pericolo.

Uno psicologo o uno psichiatra possono individuare questa devianza e le cause remote per indirizzarla e correggerla. Mostrare attenzione verso i piedi non è qualcosa di assurdo, infatti un piede è sempre sensuale se curato. Però il feticismo piedi è qualcosa di più estremo che, se non controllato, può sfociare in una vera e propria patologia e creare problemi all’interno della coppia. Non sempre infatti la partner è disposta a cedere agli eccessi del feticista e questo crea tensioni. Meglio affrontare il problema prima che sia troppo tardi.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche