×

Findus dispone il ritiro degli “Gnocchetti alla sorrentina”: i lotti coinvolti

Findus ha annunciato il ritiro di due lotti di Gnocchetti alla Sorrentino di 4 salti in padella per rischio allergeni. Quali sono i dettagli.

Ministero ritiro gnocchetti Findus

Rischio allergeni, questa la motivazione che ha portato Findus a ritirare due lotti di gnocchetti alla sorrentina di 4 salti in padella. L’avviso di ritiro è stato pubblicato dal ministero della Salute. La motivazione riportata nel documento è la presenza di allergeni e molluschi che non sono stati dichiarati nell’etichetta.

avviso ministero della salute

Ministero ritiro gnocchetti Findus, i lotti coinvolti

Stando a quanto emerso i lotti coinvolti riportano i numeri L1319 e L2320. Si tratta in particolare della confezione del formato da 550 g la cui scadenza è fissata a dicembre 2022.

L’alimento è stato prodotto dalla CSI – Compagnia Surgelati S.p.A nello stabilimento di Cisterna di Latina in via Appia. Il marchio di identificazione riporta il codice IT 150L CE, n. stabilimento 079.

Ministero ritiro gnocchetti Findus, il comunicato dell’azienda

Nel frattempo l’azienda, attraverso una nota ufficiale, ha informato di aver già provveduto “a bloccare la distribuzione e contestualmente abbiamo attivato le procedure di ritiro dal mercato dei prodotti appartenenti ai lotti individuati”.

Ha quindi raccomandato “alle persone allergiche a pesce e molluschi di non consumare i prodotti con i numeri di lotto sopra indicati. Segnaliamo che si tratta di un prodotto sicuro per i consumatori che non presentano allergie a pesce e molluschi”.

Ministero ritiro gnocchetti Findus, cosa fare

Ad ogni modo la stessa Findus ha fornito chiare istruzioni su cosa fare nel caso si entrasse in possesso di una o più confezioni appartenenti ai lotti interessati: “Invitiamo i consumatori che siano in possesso dei prodotti appartenenti ai lotti sopra indicati a non consumare il prodotto e a contattare i nostri canali per segnalazioni ed informazioni: numero verde 800.59.68.66 ; mail di assistenza urgente@findus.it”.

Contents.media
Ultima ora