Giro d'Italia Sicilia 2018: date, tappe e percorsi
Giro d’Italia Sicilia 2018: date, tappe e percorsi
Sport

Giro d’Italia Sicilia 2018: date, tappe e percorsi

Giro d'Italia
Giro d'Italia Sicilia

Dopo la partenza da Gerusalemme il 4 maggio giunge in Italia per le successive tappe il Giro d'Italia: date e percorsi del Giro d'Italia in Sicilia.

Dopo la partenza del 4 maggio 2018 della 101esima edizione del Giro d’Italia a Gerusalemme la competizione ciclistica giunge in Italia per le successive tappe che si concluderanno il 27 maggio 2018 a Roma. Le prime tre tappe italiane del Giro d’Italia si svolgono in Sicilia.

Giro d’Italia 2018 in Sicilia

La 101esima edizione del Giro d’Italia per la prima volta nella storia partirà con una tappa fuori dal continente europeo: la prima tappa e le successive due si svolgeranno a Gerusalemme e in Israele. La competizione ciclistica, in seguito, giungerà in Italia e le prime tre tappe coinvolgeranno i territori della Sicilia.

Le tre tappe siciliane sono: la quarta tappa che percorrerà il tratto da Catania a Caltagirone; la quinta tappa che avrà come percorso da Agrigento fino a Santa Ninfa; la sesta tappa che percorrerà il tratto da Caltanissetta fino ai piedi dell’Etna.

Tappa 4: Catania-Caltagirone

La quarta tappa del Giro d’Italia si svolgerà l’8 maggio con partenza da Catania e arrivo a Caltagirone, il percorso è di media montagna con curve all’interno dell’intero percorso.

La città di partenza è Catania. Si tratta di una delle province siciliane che si estende alle pendici del vulcano Etna. La città è stata fondata nel 729 a.c. dai Calcidesi di Naxos e nel corso della storia ha subito varie dominazioni, divenendo anche capitale del Regno di Sicilia sotto gli Aragonesi. Vanta un patrimonio culturale e architettonico tra i più importanti d’Italia. Caltagirone è la città di arrivo. Si tratta di uno dei centri mondiali nella produzione di ceramica. Il simbolo della città è la Scala di Santa Maria del Monte, con 142 gradini impreziositi da maioliche. Il centro storico è Patrimonio dell’Unesco dal 2002 per la commistione di elementi medievali e monumenti tardo-barocchi.

Tappa 5: Agrigento-Santa Ninfa

La quinta tappa si svolgerà il 9 maggio con partenza da Agrigento e arrivo a Santa Ninfa, nella Valle del Belice, il percorso è pianeggiante nella prima parte e molto articolato nella seconda.

Agrigento è famosa in tutto il mondo per la Valle dei templi che sono stati costruiti dai greci e sono patrimonio dell’Unesco. Nel corso della storia ha subito varie dominazioni: greci, romani, arabi e normanni. Santa Ninfa è un comune che è stato fondato nel 1605 e che è stato colpito il 15 gennaio 1968 dal terremoto della Valle del Belice.

Tappa 6: Caltanissetta-Etna

La sesta tappa si svolgerà il 10 maggio con partenza da Caltanissetta e arrivo alle pendici dell’Etna, con un percorso che si conclude per la prima volta in salita. Caltanissetta si trova nel cuore collinare della Sicilia con paesaggi suggestivi che invitano a una salutare passeggiata. La città reca tracce di insediamenti dell’antica popolazione autoctona dei Sicani. Regalna è stata definita “terrazza dell’Etna” poiché è immersa nel verde. Grazie al suo terreno di origini vulcaniche vanta numerosi prodotti agricoli di qualità. La cittadina ospita anche l’Osservatorio Astrofisico di Catania dell’INAF a quota 1725 metri slm.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche