Grande Fratello, nota del Codacons: "Un circo degli orrori"
Grande Fratello, nota del Codacons: “Un circo degli orrori”
Gossip e TV

Grande Fratello, nota del Codacons: “Un circo degli orrori”

gf

L'associazione a tutela dei consumatori ha chiesto a Mediaset di sospendere il programma; in caso contrario, si rivolgerà all'Agcom.

Il Codacons (Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori) ha presentato un esposto all’Agcom chiedendo la chiusura del Grande Fratello, definendolo un “circo degli orrori”. Il titolo del comunicato con cui il Codacons comunica la sua richiesta è esemplificativo: “Mai raggiunti livelli così alti di trash. Improbabile circo diseducativo, disagi psicologici dei concorrenti sfruttati a fini di ascolto”.

Il comunicato

Il reality show non è mai stato un esempio di buon gusto, ma in quest’ultima edizione la situazione pare essere degenerata. I litigi scatenati per i motivi più improbabili e il linguaggio aggressivo e volgare che ne consegue hanno indignato i telespettatori. Così diventa virale, ad esempio, l’hashtag di Twitter che invita a non guardare più il GF. Non solo chi segue il programma ha assunto delle posizioni critiche; anche gli organi d’informazione concedono notevole spazio al Grande Fratello e, con un tono tra serio e faceto, commentano ciò che accade all’interno della Casa.

Le reazioni della produzione del reality e della conduttrice Barbara D’Urso per frenare le situazioni di tensione sono valse a poco. Per tale ragione il Codacons ha presentato un esposto all’Agcom e ne ha dato notizia sul suo sito web. L’associazione “(…) sta ricevendo da giorni le proteste degli utenti della tv che non vogliono più assistere a spettacoli così aberranti sui teleschermi. Tra volgarità di vario tipo, violenze verbali, personaggi borderline e finte storie d’amore a uso e consumo delle telecamere, il Grande Fratello è diventato una ‘discarica televisiva‘, altamente diseducativa specie per i più giovani”. Il linguaggio usato dal Codacons è molto duro, specialmente nella frase successiva: “Ad aggravare la situazione la scelta degli autori di inserire nella casa personaggi sopra le righe che sembrano mostrare disagi psicologici, le cui debolezze vengono sfruttate a fini di audience in una sorta di ‘circo degli orrori'”. A conclusione della nota, il Codacons chiede a Mediaset “(…) la sospensione del programma nell’interesse dei telespettatori”. Se la rete televisiva “(…) non adotterà entro pochi giorni misure in tal senso” l’associazione annuncia di chiedere all’Agcom “(…) di disporre la chiusura immediata della trasmissione”.

Le altre critiche

Non è la prima volta che il Codacons prende una posizione nei confronti del Grande Fratello.

Nel 2016 l’Associazione si è espressa contro l’edizione ‘Vip’ del reality show, denunciando che “(…) la messa in onda in diretta di affermazioni offensive per la figura della donna e per gli omosessuali, senza alcun contraddittorio o censura, lancia messaggi pericolosissimi ai più giovani, che come noto emulano i comportamenti dei personaggi famosi visti in tv”. Meno di un mese fa, il Moige (Movimento italiano genitori) si era espresso più o meno nella stessa forma del Codacons, perché il programma di Canale 5 promuoverebbe comportamenti diseducativi. Le critiche molto nette non sono state fatte solo da associazioni che si occupano di tutelare vaste categorie di individui, tutti potenziali spettatori del GF. Gli sponsor commerciali della trasmissione hanno invitato infatti a rispettare le basilari forme di comportamento civile.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

vincenza botti
Gossip e TV

Chi è Vincenza Botti

di Notizie
Vincenza Botti è conosciuta al grande pubblico per essere stata eletta nel 2015 come Miss Italia curvy. Scopri altri dettagli della sua vita.