×

Grey’s Anatomy, 2 episodi ispirati da ricercatrice italiana

Condividi su Facebook

Due episodi della 14° stagione della serie TV americana a tema medico Grey’s Anatomy sono ispirati al lavoro di una giovane ricercatrice italiana.

Questa è una di quelle notizie che non possono che farci piacere e renderci orgogliosi: la nuova stagione di Grey’s Anatomy, ovvero una delle serie TV a tema medico più seguite a livello internazionale, è ispirata, benchè in piccola parte, al lavoro di una ricercatrice italiana: la giovane siciliana Maria Giovanna Francipane, 35 anni, attualmente Assistant Professor all’università americana di Pittsburgh e Principal Investigator della Fondazione palermitana Ri.Med, centro di ricerca la cui attività è basata sulla collaborazione tra enti siciliani ed americani.

In particolare due episodi di Grey’s Anatomy hanno preso spunto dalle indagini di Maria Giovanna sulla possibilità di rigenerare gli organi trapiantandone frammenti nei linfonodi.

I dettagli

Trapianto

Il 12° episodio della 14° stagione di Grey’s Anatomy, trasmesso la settimana scorsa negli Stati Uniti, ha mostrato la protagonista, la Dottoressa Meredith Grey, che suggeriva di trapiantare cellule epatiche nei linfonodi per creare “mini-fegati” in grado di ripristinare la funzionalità epatica nell’organismo. Proprio questa è l’idea di fondo della dottoressa italiana Maria Giovanna Francipane e dell’equipe con cui lavora – la tecnica di cui abbiamo parlato, non sostituirà i trapianti, come ha spiegato lo stesso medico, ma servirà a migliorare le condizioni dei pazienti che attendono un trapianto -.

La dichiarazione della diretta interessata

Maria Giovanna Francipane

Raggiunta dal Corriere della Sera, la ricercatrice – laurea triennale e specialistica a Palermo con 110 e lode, e in un caso con menzione d’onore, ha tenuto a raccontare lei stessa – si è detta incredula ma felice – “euforica”, addirittura -, che l’argomento ed i risultati del suo lavoro “siano arrivati al grande pubblico di una serie televisiva”, della quale peraltro i ricercatori non hanno nemmeno incontrato gli autori. Non è detto che ciò non possa avvenire in futuro, ma intanto Maria Giovanna continua il suo lavoro, dedicandosi alla salute dei pazienti.

Differenze tra fiction e realtà

Grey’s Anatomy, per quanto sia a tema medico, è uno spettacolo televisivo, perciò non è del tutto aderente alla realtà. Per esempio nei due episodi che prendono spunto dal lavoro della Francipane non c’è un riferimento particolare al rene, l’organo specifico di cui lei si è occupata. Infatti ha spiegato che il trapianto del rene è uno dei più richiesti – effettivamente se ne sente parlare anche molto spesso -, la cui “incidenza aumenta del 5% l’anno in tutto il mondo”, ma nonostante le campagne di promozione della donazione degli organi, le liste d’attesa sono sempre più lunghe, con l’ovvio carico di snervante angoscia per coloro che attentato di sottoporsi ad un trapianto e per i loro familiari.

Chissà se anche Grey’s Anatomy contribuirà per cambiare questa situazione.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.