Navigator: chi sono e come fare domanda per candidarsi
Navigator: chi sono e come fare domanda per candidarsi
Guide

Navigator: chi sono e come fare domanda per candidarsi

workplace

Il nuovo governo ha inserito la figura del Navigator come supporto ai beneficiari del reddito di cittadinanza nell'inserimento nel mondo lavorativo.

Il nuovo governo formato da Matteo Salvini, Giuseppe Conte e Luigi Di Maio ha introdotto una nuova figura professionale: i navigator. In questo articolo cercheremo di capire chi sono e che ruolo hanno all’interno del contesto lavorativo.

Chi sono i Navigator

La figura dei navigator nasce per guidare la fase di formazione e il reinserimento nel mondo del lavoro di coloro che risultano essere i beneficiari del reddito di cittadinanza. La loro funzione di tutor di sostegno sarà svolta all’interno di selezionati centri per l’impiego dove potranno utilizzare a pieno il loro punto di forza: le conoscenze specifiche. Uno dei requisiti fondamentali per diventare un navigator è infatti possedere conoscenze specifiche, sia in ambito culturale che economico e sociale. Come detto in precedenza il compito principale dei navigator sarà quello di indirizzare i beneficiari del reddito di cittadinanza verso la formazione e la successiva ricerca di lavoro.

Il datore di lavoro di questi navigator sarà l’Anpal Servizio S.p.A che li assumerà dopo un periodo di formazione della durata di 6-8 mesi.

Il contratto di collaborazione che gli spetterà sarà della durata di due anni, con una retribuzione pari a 30mila euro lordi annui (1.700-1.800 al mese). Le sedi di lavoro sono appunto i centri per l’impiego, strutture pubbliche sostenute economicamente dalle regioni che tuttavia non sono molto entusiaste. Le tempistiche di inserimento sono infatti molto brevi e il personale da inserire tanto, circa 6000 figure. Il Governo è però molto fiducioso e crede nella riuscita di questo progetto per l’inserimento nel mondo del lavoro di giovani laureati e di persone in difficoltà.

Navigator: i requisiti

Uno stipendio ottimo, orari flessibili e contatto con le persone. Ma quali sono i requisiti di accesso? Dove si deve presentare domanda? Quali sono i termini di scadenza? Tra pochi giorni sarà pubblicata una call sul sito dell’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive con un avviso di 15 giorni per le domande e tutte le informazioni necessarie. I requisiti specifici sono:

  • laurea magistrale in economia, giurisprudenza, sociologia, scienze politiche, psicologia e scienze della formazione
  • conoscenza di benefici, incentivi e sussidi di disoccupazione
  • conoscenze tecniche e giuridiche precise
  • saper valutatore le competenze professionali di chi si presenta allo sportello
  • conoscenza nella lettura dei movimenti di mercato territoriale

Navigator: come fare domanda

La domanda dovrà essere presentata sul sito dell’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive nei primi 15 giorni dopo l’apertura della call. All’interno di questa sarà presente anche una sezione specifica per i laureati che hanno acquisito una formazione tale da poter essere inseriti e selezionati. Il soggetto, dopo aver controllato il possesso o meno dei requisiti, dovrà semplicemente candidarsi sul sito Anpal inviando il proprio curriculum e iscrivendosi al colloquio di selezione.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

patente
Guide

Come verificare il saldo punti patente

Commettere infrazione al codice della strada è estremamente semplice: un eccesso di velocità, una precedenza non data o un semaforo superato velocemente mentre scatta il rosso. Sono tutte situazioni quotidiane…