Heather Locklear, minaccia di suicidarsi: ora è ricoverata
Heather Locklear, minaccia di suicidarsi: ora è ricoverata
Cinema

Heather Locklear, minaccia di suicidarsi: ora è ricoverata

Heather Locklear
Heather Locklear

Ricoverata dopo aver minacciato il suicidio: paura e preoccupazione per Heather Locklear

La star di “Melrose Place” è stata portata in ospedale per una perizia psichiatrica. Pare che Heather Locklear abbia dato in escandescenza, minacciando il suicidio. Il TMZ ha raccontato di una chiamata al 911 da parte di un membro della famiglia, preoccupato per la sua stabilità mentale. Pare infatti che la donna abbia cercato una pistola per suicidarsi.

Il tentato suicidio

Un ricovero immediato dopo aver minacciato il suicidio. Heather Locklear, l’attrice americana famosa per il suo ruolo in Melrose Place, sarebbe in ospedale in attesa di una perizia psichiatrica. Lo scrive TMZ, che racconta di una chiamata al 911 da parte di un membro della famiglia, preoccupato per la sua stabilità mentale. Immediato l’intervento da parte delle forze dell’ordine. Stando a una prima ricostruzione dei fatti la Locklear stava cercando una pistola per spararsi.

Lo scorso febbraio la 56enne, diventata famosa negli anni Novanta per essersi calata nei panni di Amanda Woodward, era stata arrestata per violenza domestica nei confronti del fidanzato.

In seguito pare avesse aggredito anche alcuni poliziotti, che erano intervenuti dopo la chiamata d’emergenza.

Heather Locklear

Heather, che ha avuto in passato problemi di dipendenza dalla droga e che nel 2008 era stata ricoverata in clinica poiché fortemente depressa, aveva aggredito il fidanzato. Era visibilmente alterata. I due si trovavano nella sua abitazione di Thousand Oaks, in California. L’aggressione aveva provocato all’uomo diverse contusioni.

L’arresto

Secondo quanto hanno riferito le autorità, è stato il fratello dell’attrice statunitense a chiamare la polizia. La chiamata d’emergenza sarebbe stata effettuata dopo aver visto litigare la donna e il suo fidanzato. Quando gli agenti sono arrivati nella sua abitazione, nel tentativo di fermarla, sono stati presi a loro volta a calci e pugni. Dopo essere stata arrestata, la Locklear è stata portata in ospedale per una visita, visto l’abuso di droghe in passato.

Non è la prima volta che l’attrice finisce nei guai per violenze domestiche.

Nel 2011 la polizia intervenne durante una lite con l’allora fidanzato Jack Wagner. In quell’occasione però nessuno dei coinvolti volle sporgere denuncia.

La carriera di Heather Locklear

Leva 1961, l’attrice californiana comincia la sua carriera come modella in servizi commerciali per la scuola.

Poi il salto di qualità. Nel 1979 ottenne i suoi primi ruoli da attrice in un episodio delle serie Il brivido dell’imprevisto. Heather appare in altri piccoli ruoli, finché non incontra il produttore Aaron Spelling che le offrì il ruolo di Sammy Jo Carrington nel telefilm Dynasty.

Sarà l’inizio di una duratura e proficua collaborazione con il produttore Spelling. Infatti, in seguito, le affiderà il ruolo da protagonista di Stacy Sheridan nel telefilm T.J. Hooker al fianco di William Shatner. Così, durante gli anni ottanta, Heather recita nella serie T.J. Hooker per quattro stagioni alternando contemporaneamente apparizioni semi-regolari in Dynasty. Quando nel 1986 termina la serie, Heather entra nel cast fisso di Dynasty, fino al 1989.

Segue poi la partecipazione alla sfortunata serie Going Places (mai giunta in Italia).

Nel 1993, ad Heather viene offerto un altro ruolo che la renderà famosa sugli schermi televisivi, ovvero quello di Amanda Woodward nella serie tv di prima serata Melrose Place.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche