×

I vantaggi delle donne nel Medioevo

default featured image 3 1200x900 768x576
medioevo

Il periodo storico che va dal 1066 al 1485 è conosciuto come Medioevo; in esso si verificarono cambiamenti radicali, tra la caduta dell’Impero Romano e il Rinascimento.

Ma esso è anche conosciuto come un periodo di eventi importanti, come le Crociate, le scoperte di Marco Polo, l’emergere di grandi artisti italiani e la costruzione di alcune delle più belle cattedrali europee. Mentre gli uomini mantenevano la maggior parte dei ruoli più autorevoli, le donne erano spesso considerate inferiori ma questo non gli impediva di avere dei vantaggi.

Il clero rispettava le donne

Durante il Medioevo, la Chiesa Cattolica sviluppò un profondo senso di rispetto a protezione nei confronti del sesso femminile, almeno secondo il sito Medieval Spell.

Il primo scopo degli uomini sembrava la guerra e questo fatto rafforzava il vincolo tra la Chiesa e le donne, che le considerava di intelligenza superiore ma trattate inferiormente. Il clero riconosceva che esse erano aperte a nuove idee, ascoltatrici attente e desiderose di imparare e studiare. Molte donne cominciarono a offrire la propria vita e i propri servizi a Dio con il risultato che comparvero molte comunità di suore, protettrici delle altre donne insieme al clero.

Posizioni di potere

Nonostante venissero considerate inferiori e quindi gli fossero posti dei limiti nell’occupare ruoli nella società, molte donne ebbero la possibilità di occupare posti di potere, soprattutto quando i loro mariti erano in guerra. Le donne crescevano i figli in modo indipendente, concludevano transazioni economiche e possedevano proprietà. Se i loro mariti morivano in guerra, ereditavano le proprietà e il potere ad esse connesso, finendo con guadagnarsi il rispetto della comunità.

Evitare la guerra

I bambini venivano introdotti alle esercitazioni militari, in preparazione della guerra, all’età di 8 anni. Un vantaggio delle donne era proprio quello di non doversi preoccupare della guerra, in quanto erano viste come deboli e quindi incapaci di combattere. Il loro regno era la casa.

Cavalleria

Il Medioevo fu il periodo degli ideali cavallereschi, basati in parte sulle canzoni dei trovatori che celebravano le virtù dell’amor cortese. Il più grande onore era conquistare il cuore di una donna. Questa credenza cambiò il rapporto tra uomini e donne, rendendo l’atmosfera più rilassata e accrescendo lo stato femminile, che diventò quasi divino. L’amore era studiato e considerato in ogni suo dettaglio e spesso gli uomini combattevano la stessa donna.

BIodich

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora