×

Il cane non riemerge dal fiume ma i Vigili del Fuoco lo salvano

Il cane non riemerge dal fiume ma i Vigili del Fuoco di Pistoia e quelli sommozzatori di Firenze lo salvano dalla furia delle acque dell'Ombrone

Il salvataggio del cane ad opera del 115 pistoiese

Quello splendido cane non riemergeva dal fiume Ombrone in Toscana ma i Vigili del Fuoco non si sono arresi e lo hanno salvato, riconsegnandolo alla vita ed all’amore dei proprietari. Una bella storia per chiudere un 2021 che di bello ha riservato molto poco ma che grazie (anche) agli uomini del 115 al bello non ha rinunciato del tutto.

Cane non riemerge dal fiume Ombrone: l’allarme e l’arrivo dei team del 115

Ad operare lungo il fiume Ombrone, nei pressi del centro abitato di Gello in provincia di Pistoia, sono stati due team. Nello specifico i Vigili del fuoco di Pistoia che si sono avvalsi del determinante il supporto del nucleo sommozzatori di Firenze. Sono stati loro, secondo quanto riportato nei lanci dei media locali, a portare in salvo un cane nel fiume Ombrone. 

Corrente forte ed una cascata: il cane cade in acqua e non riemerge dal fiume

Ma cosa era successo? Che l’animale era finito in acqua ed aveva avuto la sventura di farlo nei pressi di una piccola cascata, in un punto cioè dove profondità dell’acqua e vorticosità della corrente avevano messo in pregiudizio la possibilità di riemergere. E infatti il cane non era riemerso affatto. 

Droni inutili, scatta la decisione di immergersi e ritrovare il cane che non riemergeva da fiume

A quel punto erano scattate le ricerche anche con l’utilizzo dei droni, che però avevano dato esito negativo.

Non restava altro da fare che approfittare delle condizioni favorevoli e scandagliare il fiume entrando nella corrente. Perciò i sommozzatori sono riusciti a perlustrare l’area e ritrovare il cane vivo e incolume. L’animale è stato poi affidato ai suoi padroni.

Contents.media
Ultima ora