Il Filo Orientale: epilazione del viso senza irritazioni
Il Filo Orientale: epilazione del viso senza irritazioni
Salute

Il Filo Orientale: epilazione del viso senza irritazioni

epilazione

La tecnica del filo orientale è un metodo di epilazione dolce prevista soprattutto per il viso: in oriente si usa per estirpare dolcemente i peli superflui.

 

Probabilmente ne avrete sentito parlare, ma pochi sanno di cosa si tratta esattamente. L’epilazione del viso senza irritazioni oggi si può ottenere grazie alla tecnica del filo orientale. Tra innovazione e tradizione, raccontiamo di cosa si tratta e cosa si può ottenere con questo metodo di depilazione del tutto naturale.

Epilazione viso

Tra i metodi più innovativi per l’epilazione del viso abbiamo importato una tecnica utilizzata addirittura nell’antico Egitto. Si tratta dell’epilazione del viso con il filo orientale. E’ una metodica adattabile soprattutto ai peli fini e superflui come quelli del viso. Una parte così delicata e visibile come il viso sicuramente non può essere trattata con metodi aggressivi e irritanti. La peluria del viso non può essere rimossa con il laser, che oggi viene utilizzato con successo per tante altre parti del corpo come gambe, inguine e ascelle. Il viso inoltre risente spesso di irritazioni da ceretta, metodo classico di epilazione dei peli superflui.

Nulla di meglio che il filo, quindi, per agire in maniera delicata ma risolutiva, anche sul viso.

Il filo orientale

Questa tecnica che noi chiamiamo “nuova” è in realtà una tradizione orientale che da sempre viene utilizzata con successo. La pelle delle donne orientali è sempre molto curata, sana e senza imperfezioni. Curano molto l’aspetto estetico del viso, che spesso è l’unica parte visibile di tutto il corpo. Essendo fototipi per la maggior parte bruni, spesso devono intervenire con la depilazione di baffetti, sfoltimento sopracciglia, basette e mento. Una depilazione aggressiva, che rovini l’incarnato e che rischi di segnare la pelle con cicatrici o macchie, è sicuramente bandita. La tradizione così ha trovato un metodo del tutto naturale, e che utilizzi un semplicissimo strumento per risolvere il problema estetico.

Come usare il filo

Sicuramente le mani esperte di un’estetista che conosce la tecnica farà al caso vostro. Si utilizza semplicemente un filo di cotone che viene torto e messo a spirale trattenendolo con le dita e con la bocca.

Questo viene passato sulla zona che si vuole depilare. Il filo cattura quindi il pelo con un rapido movimento e lo strappa fino alla radice. Il vantaggio sta nel fatto che la peluria viene eliminata dalla radice, dunque con il tempo si indebolisce e cresce meno. Si prevengono anche le follicoliti, perchè il pelo viene sfilato senza che venga estirpato il bulbo. Inoltre non irrita la pelle, che rimane liscia e levigata, grazie all’azione del filo che attiva il microcircolo. È molto importante dopo l’applicazione l’utilizzo di una buona fiala ritardante per aiutare l’indebolimento del bulbo pilifero.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche