×

Il fisico Battiston: “Rt a 0,84, mai così basso da luglio 2020”

Il fisico Battiston: “Rt a 0,84, mai così basso da luglio 2020”. Un algoritmo dell'università di Trento lo calcolerebbe in modo più tempestivo

Roberto Battiston

Il fisico Roberto Battiston non ha dubbi: “L’indice Rt è a 0,84, mai così basso da luglio 2020, e quello del suo calcolo è un falso problema. Anche perché, grazie alle vaccinazioni, potrebbe non tornare più sopra 1”. Il docente di Fisica all’Università di Trento interviene sul tema cardine di questi giorni, quello dell’Rt e dei nuovi criteri di calcolo invocati da molte regioni.

Lo fa in una serie di dichiarazioni rilasciate a La Repubblica e mette in chiaro come il criterio di calcolo e la sponda normativa che lo sorregge siano ormai a suo avviso superati o quanto meno forieri di confusione. “L’Rt è definito con una norma scritta nel 2020 dopo lunghe consultazioni”. 

Il fisico Battiston: “Rt a 0,84, mai così basso da luglio 2020”, l’algoritmo dell’università di Trento

E ancora: “Oggi sarebbe complicato cambiarlo. Da solo non basta. E comunque si riferisce alla situazione di circa due settimane prima. Elementi che possono creare un po’ di confusione”. Poi Battiston ha aggiunto: “Secondo i miei calcoli di ieri 0,84. E continua a scendere. Per trovare un valore così basso bisogna tornare indietro al luglio 2020. Come lo determino? Con un algoritmo messo a punto dal Dipartimento di Fisica dell’Università di Trento e che è stato adottato anche da Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali”.

E Battiston sottolinea come nella nuova situazione italiana i dati debbano essere accurati più sul binario della tempestività che del rigore. 

Il fisico Battiston: “Rt a 0,84, mai così basso da luglio 2020”. Il nodo della tempestività

“È forse meno rigoroso di quello del Cts ma è certamente più tempestivo. Guardare solo Rt può essere fuorviante. Si potrebbe per esempio dichiarare rossa una regione senza che ce ne sia bisogno, solo perché Rt ha superato 1.”. Il caso esemplare è quello di Lazio e Lombardia, che in linea teorica sono ad un passo dal tornare arancioni pur avendo tutti gli indici clinici in ribasso. 

Il fisico Battiston: “Rt a 0,84, mai così basso da luglio 2020”. Censire gli infettivi “attivi”

E Battiston perciò chiosa: “Occorre sapere anche quanti sono gli infetti attivi rispetto alla popolazione totale”. Il concetto di “infettivo attivo” rimanda alle richieste di molti governatori, primo fra i quali Nicola Zingaretti per il Lazio, che vorrebbero un nuovo calcolo più mirato: quello dell’Rt ospedaliero.

Contents.media
Ultima ora