×

Incendi, Sardegna vara lo stato di emergenza. Solinas: “Solidarietà alle popolazioni”

La Sardegna ha dichiarato lo stato di calamità a seguito del propagarsi degli incendi che ha distrutto 20mila ettari di terreno.

Incendi Sardegna stato emergenza

Nella serata di domenica 25 luglio a seguito degli incendi che hanno devastato intere aree della Sardegna è stato chiesto lo stato di calamità. Il bilancio provvisorio è a dir poco preoccupante: sono oltre 20mila gli ettari di terreno bruciati senza tenere conto che sono state evacuate dalle loro abitazioni 1500 sfollati.

Importante inoltre il numero delle persone impegnate nei lavori di soccorso. Stando a quanto appreso sono circa 7500 persone tra cui sono inclusi carabinieri e polizia, protezione civile, vigili del fuoco e corpo forestale. Sono 20 inoltre i mezzi aerei impiegati tra elicotteri e Canadair.

Incendi Sardegna stato emergenza, Solinas: “lottiamo con ogni mezzo”

Il Governatore della Regione Sardegna Cristian Solinas in una nota pubblicata sui canali istituzionali ha dichiarato come queste siano ore particolarmente drammatiche.

Ha quindi aggiunto dichiarando come si senta vicino non solo ai sindaci, ma anche alle comunità dei territori colpiti e in generale “a tutti coloro che sono impegnati con abnegazione nella lotta a questa emergenza che ci minaccia in modo vile e violento”. Il Presidente Solinas ha infine concluso: “Siamo impegnati a ricercare le cause ed i responsabili di questo disastro oltre che a verificare i margini per ristorare gli ingenti danni subiti dalle comunità colpite”.

Incendi Sardegna stato emergenza, vigili del fuoco: “Incendi attivi su diversi fronti”

A illustrare il quadro attuale della situaizone la sala operativa della stazione del Comando dei Vigili del fuoco che – riporta Rai News – ha fatto sapere che le fiamme continuano ad essere ancora attive su diversi fronti: “Tutte le squadre disponibili, almeno dodici, sono sul posto”. A tal proposito hanno spiegato che “si tratta di un unico rogo che si espande su più fronti”.

Nello specifico i comuni colpiti sono “Scano di Montiferro, Porto Alabe” anche se “sta tornando verso Cuglieri”.

Infine hanno dichiarato come l’apparato funzioni come dovrebbe, ma che il vento complichi non poco le cose. Sull’ipotesi che possa essere stato un incendio doloso causato da qualche malintenzionato ha concluso dichiarando come sia troppo presto per dirlo.

Incendi Sardegna stato emergenza, Di Maio: “Due Canadair in arrivo dalla Francia”

Anche il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha espresso solidarietà al popolo della Sardegna. In un post su Facebook ha fatto sapere che sono arrivati degli aiuti importanti dalla Francia vale a dire due Canadair che andranno a supporto delle forze aree già in azione: “Sono in contatto con il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio, che ha tutto il nostro sostegno. Continuiamo a seguir egli sviluppi con grande attenzione. Massima vicinanza alla popolazione locale. Forza Oristano, forza Sardegna!”.

Contents.media
Ultima ora