×

La Vecchia su immunità di gregge in Lombardia: ‘A impedirla è la variante Delta’

L'immunologo Carlo La Vecchia ha detto la sua sull'immunità di gregge in Lombardia: non sarà possibile a causa della variante indiana.

Covid

L’immunologo Carlo La Vecchia ha rilasciato alcune dichiarazioni sull’immunità di gregge in Lombardia. L’esperto ha spiegato che non ci sarà in quanto la variante Delta impedisce tale eventualità. Inoltre, i contagi del Covid-19 sono in aumento.

Questa è una verità indiscutibile. Tuttavia, La Vecchia ha rassicurato tramite alcune affermazioni riportate da Repubblica: “Non raggiungeremo mai più i livelli del lockdown della primavera 2020 o dello scorso inverno”.

Immunità di gregge, La Vecchia: “Variante Delta rognosa”

Carlo La Vecchia ha dichiarato riguardo alla variante indiana che sta correndo anche in Italia: “Certo, la variante Delta è rognosa, basti dire che il suo indice R con 0, ovvero la potenziale trasmissibilità, è tra il 5 e il 10, almeno tre se non quattro volte tanto quella del virus originale”.

La Vecchia, ovviamente, ha invitato a non prendere sottogamba la situazione, ma ha pur fatto notare come i ricoveri in terapia intensiva siano crollati. Di conseguenza, tutto è più gestibile da parte dei servizi sanitari. Il motivo è che i nuovi malati sono più giovani e perciò vantano un ottimo sistema immunitario, non tendendo quindi a sviluppare il virus in una forma grave. Bisogna inoltre appurare se la Delta sia effettivamente una variante meno grave rispetto alle altre.

Immunità di gregge non ancora raggiunta in Lombardia

L’immunità di gregge, tuttavia, non è stata ancora raggiunta. La Regione Lombardia parlava di maggio, poi giugno, l’assessore al Welfare della Regione ha fatto comprendere che è vicina e che si verificherà nel mese di luglio. Ci si chiede se ciò sia plausibile. A sciogliere ogni dubbio è stato Carlo La Vecchia, il quale ha spiegato che tale immunità sarebbe stata già raggiunta se non vi fosse stata la variante Delta.

L’immunologo ha fatto capire che l’immunità di gregge non è irraggiungibile, ma al momento è impossibile fare previsioni esatte al riguardo. Ci si arriverà, ma non è dato sapere quando.

Immunità di Gregge al momento impossibile

Carlo La Vecchia ha precisato che con la contagiosità della variante Delta, il raggiungimento del 70% dei vaccinati non basterà a garantire l’immunità di gregge in tempi brevi, chiarendo ulteriormente: “Anzi, non basterà l’85-90 per cento. Il vero target a cui dobbiamo tendere è la convivenza col virus mantenendo più leggero possibile il carico su sanità e ospedali, e questo è possibile”.

Contents.media
Ultima ora