Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Le gemelle dell’hard si raccontano: “Mamma ha pianto per un anno”
Lifestyle

Le gemelle dell’hard si raccontano: “Mamma ha pianto per un anno”

gemelle dellai mito papa

Entrambe sono cattoliche e quando tornano a casa vanno sempre a messa con la nonna. Quando ha saputo del loro lavoro la madre ha pianto per un anno.

Eveline e Silvia Dellai sono nate il 10 Luglio 1993 a Trento. Sono cresciute fino a 7 anni a Villamontagna: nel 2000 ecco il trasferimento in Repubblica Ceca. Il 16 e 17 Marzo 2019 sono tornate a casa, anche se per un paio di giorni. Entrambe sono in scena al Bolzano Erotik Festival, evento che si tiene allo Showgirl Disco Sexy. Il programma recita così: le “Dellai Twins” faranno “spettacoli, striptease, divertimento con le più famose pornostar e sexystar del panorama internazionale che si alterneranno sul palco con i loro show mozzafiato”.

Il Corriere della Sera ha voluto intervistarle. La prima domanda è scontata: ma siete davvero sorelle gemelle? “Certo. E in Trentino-Alto Adige è l’unico posto in cui non dobbiamo convincere nessuno: ci hanno viste crescere, lo sanno tutti”.

Poi iniziano le domande riguarda il lavoro e la scelta professionale: Silvia racconta che “a 22 anni Eveline aveva un fidanzato fotografo che le ha fatto degli scatti hard.

Le è piaciuto, ha guadagnato bene e ha cercato su internet uno shooting simile. Ha fatto un casting, ma poi ha scoperto che era per girare un porno”. Eveline: “Mi sono trovata sul set di un film hard. Ho accettato e ho coinvolto la mia gemella”. Inizialmente però Silvia non era convinta di prendere quella strada: “Io non volevo, l’ho detto subito ai miei genitori, ho chiesto che intervenissero“.

La madre ha pianto per un anno

Le gemelle spiegano anche la reazione della famiglia Dellai alla loro professione. Eveline dice che la loro madre “ha pianto un anno, ma poi ha accettato. Comunque è stato difficile. La nonna ha capito e ci sostiene. La zia e altri non ci parlano più»; Silvia invece aggiunge: “a casa ci amano troppo per giudicarci”.

Silvia e Eveleine spiegano anche come si trovano a lavorare nel mondo del porno. La prima racconto che è: “un lavoro faticoso. Per essere star del porno devi saper recitare, conoscere le lingue, girare ogni giorno anche per 24 ore.

E’ impegnativo come lo sport agonistico”. La seconda è d’accordo e aggiunge: “devi mantenerti in forma, gestire lo stress, la stanchezza».

Papa Francesco è il loro mito

Entrambe però hanno altre passioni e non si vedono nell’hard per sempre. Eveline infatti dice: “ci siamo fatte un nome nel porno, però ora a 25 anni vogliamo fare business. Io mi occupo già di moda, ho lanciato una mia linea fashion”. Silvia è dj: “Io invece voglio fare musica, sono una dj. Ma senza il porno non potrei vivere. Ora accettiamo solo progetti belli e ben pagati, stiamo per lanciare una nostra casa di produzione”.

Entrambe al momento non sono fidanzate anche se Eveline dice di voler una famiglia e dei figli. Il lavoro le impegna troppo e il tempo per tenersi aggiornate sull’evoluzione della scena politica italiana o altre tematiche è sempre troppo poco. Alla domanda qual è il vostro mito, entrambe rispondono “Siamo cattoliche, Papa Francesco è il nostro mito.

Quando torniamo in Trentino andiamo sempre a messa con la nonna”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche