Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
La storia di Leo Blanco, 11 interventi per diventare Michael Jackson
Lifestyle

La storia di Leo Blanco, 11 interventi per diventare Michael Jackson

Incredibile la storia di Leo Blanco, ragazzo argentino che si è sottoposto ad unidici interventi chirurgici per diventare uguale a Michael Jackson.

Leo Blanco sarà uno degli ospiti della seconda puntata del programma televisivo ‘Live – Non è la D’Urso‘, il nuovo talk show condotto propria da Barbara D’Urso che andrà in onda in prima serata su Canale 5 mercoledì 20 marzo 2019. Gli altri ospiti della puntata saranno Brigitte Nielsen, Wanna Marchi e la figlia Stefania Nobile e Paola Caruso con il figlio Michele.

La storia di Leo

Leo Blanco è nativo di Buenos Aires, capitale dell’Argentina, e a furia di interventi chirurgici è diventato uno dei più famosi sosia di Michael Jackson. “Sono molto imbarazzato, ma ecco come ero a 12 anni e come sono adesso” ha scritto su Instagram sotto la foto di tutte le sue trasformazioni lungo gli anni.

L’obiettivo del ragazzo argentino è ripercorrere le orme del suo idolo e diventare il più uguale possibile al re del pop: “Voglio diventare il migliore imitatore di Michael Jackson in tutta l’Argentina. Metto tutte le mie energie e i miei soldi per raggiungere questo obiettivo”, ha dichiarato in un’intervista sul canale YouTube ‘Barcoft Tv‘.

Sono infatti 26mila gli euro spesi da Leo negli undici interventi chirurgici che negli anni ha affrontato.

“Ogni intervento di chirurgia plastica mi avvicina al mio obiettivo, è impossibile fare solo una o due operazioni, devo continuare su questa strada”. Neppure le critiche riescono a fermarlo e Leo continua dritto lungo la propria strada senza nessuna paura: “Presto farò prima un’operazione al mento e poi alla mascella”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Fabio Rossi
Fabio Rossi, varesotto classe 95. Cresciuto con un pallone sottobraccio, un grande amore per lo sport a cui affianca una passione per cinema e musica.
Contatti: Mail