×

Usa, la strana fila di frecce in cemento che attraversa il paese

Una fila di frecce in cemento lunga 4000 Chilometri che attraversa il paese da oceano a oceano. Vediamo a cosa serviva.

fila frecce cemento stati uniti01 768x430

Negli Stati Uniti non sono certamente pochi i luoghi simbolici della storia patria. E mentre alcuni di essei si sono trasformati in attrazioni turistiche, altri, finiti in disuso, giacciono abbandonati e dimenticati. Uno di questi è la lunga fila di frecce di cemento che attraversa tutto il paese.

Una serie di elementi dei quali è quasi impossibile riuscire a rendersi conto, a meno che non ci si ritrovi a volare sopra di essi. Cosa perfettamente sensata, se si considera che queste installazioni furono costruite per indicare la rotta ai piloti del servizio postale che percorrevano la tratta transcontinentale. In un’epoca priva di Gps e tecnologie simili, la costruzione di simili indicatori veniva considerata strumento utile per aiutare i piloti a rimanere lungo la rotta prestabilita.

Velocizzando così i collegamenti nel paese.

L’avvento della posta aerea

Prima dell’avvento della posta aerea infatti la posta era affidata ai Pony Express. Oppure a viaggiatori diretti verso l’area nella quale si voleva fosse recapitata la propria lettera. Un sistema per sua natura poco sicuro, oltre che molto lento. L’avvento della ferrovia velocizzò di molto la consegna della posta, ma comunque per giungere da una costa all’altra una lettera ci poteva impiegare anche settimane.

É con l’avvento degli anni ’20 del ‘900 che prese piede la consegna postale aerea. E proprio nel 1920 il servizio postale nazionale annunciò l’avvio di una linea di comunicazione diretta le due coste del paese. Una scelta che pur velocizzando enormemente le consegne, doveva però fare i conti con alcuni limiti tecnologici dell’epoca. Orientarsi senza Gps o radar poteva infatti portare a sbagliare rotta, sopratutto in caso di maltempo.

La soluzione scelta dal Congresso

Proprio per evitare simili incidenti, nel 1923 il Congresso approvò la costruzione di una linea di 4000 Chilometri di enormi frecce di cemento dipinte di giallo, che mettevano in collegamento New York con San Francisco. Piazzate ad intervalli di 10 miglia, ognuna aveva al suo fianco una torre alta 15 metri, ciascuna delle quali era dotata di segnalatore luminose con codice unico. Una soluzione che rendeva enormemente più facile riuscire a stabilire in ogni momento la propria posizione.fila frecce cemento stati uniti 1200x816

Un sistema abbandonato e dimenticato

Il sistema rimase in attività finché, tra anni dopo la decommissione da parte del Congresso del sistema di consegna intercontinentale, le poste non lo affidarono al dipartimento del commercio. Che considerando i progressi fatti nella tecnologia radio e radar, giudicarono ormai obsoleto il sistema. La maggior parte delle torri venne quindi smantellata nel 1940, per far fronte alle necessità di acciaio dettate dallo sforzo bellico, mentre le frecce vennero semplicemente lasciare dove stavano, e poi dimenticate.

Strutture che però vengono ora riscoperte da alcuni cittadini, che temono ora che la loro storia sia dimenticata. E per questo motivo hanno aperto un sito nel quale è possibile per ognuno segnalare la posizione di una eventuale freccia nella quale si è imbattuto. Un modo per creare un elenco esaustivo di quelle ancora esistenti, e cercare così di preservarle.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora