×

La verità sulla morte di Pito Pito, il boa di Cicciolina

A 16 anni dalla morte del boa, l'accusa degli animalisti: "Non fu ucciso da un topo ma da un uso improprio da parte di Ilona Staller".

Morte boa di Cicciolina
Morte boa di Cicciolina

A 16 anni dalla morte di Pito Pito, la verità sulla fine del boa utilizzato da Cicciolina nei suoi spettacoli potrebbe finalmente venire a galla. Sembra che il decesso del rettile non sia stato provocato da un topo, come era stato diffuso all’epoca, ma da un “uso improprio” da parte dell’ex pornostar Ilona Staller.

L’accusa, riportata da Tgcom24, è stata lanciata da un membro dell’ex entourage di Riccardo Schicchi, noto agente delle attrici a luci rosse.

La morte di Pito Pito

La versione dei fatti diffusa nel 1993 da Schicchi ha incolpato un povero topo che oggi sembra essere innocente. L’agente raccontò che Pito Pito venne messo, come di consueto, all’interno di una piramide di cristallo. Insieme a lui c’era anche il ratto, di cui il boa si sarebbe dovuto cibare.

Ma le cose andarono diversamente e fu il roditore a uccidere il serpente, mangiandogli anche parte della testa.

Le accuse degli animalisti

La ricostruzione di Schicchi è stata messa in dubbio dall’animalista Lorenzo Croce, presidente dell’associazione italiana difesa animali ed ambiente, che sarebbe stato informato da “un personaggio che allora conosceva bene i segreti di quel mondo”. Secondo la fonte, rimasta anonima, “il boa, quando fu messo nella teca, era già morto e solo per quel motivo il topo potè rosicare parte del suo corpo.

Ora purtroppo è tardi per intraprendere una causa per maltrattamento di animali contro la ex pornodiva, o comunque contro chi ha messo in quegli anni a repentaglio la vita del serpente, ma sicuramente la verità è giusto che venga a galla”. Croce si augura che questo caso possa essere “un volano per i controlli ai serpenti che anche oggi vengono utilizzati nel mondo dello spettacolo, compresi quelli usati nei circhi“.

La fonte dell’animalista ha inoltre svelato altri dettagli relativi alla carriera di Cicciolina. Secondo Croce, l’uomo avrebbe confermato che “la signora Staller non ha mai avuto alcun rapporto sessuale con cavalli o altri equidi, come per anni si è voluto far credere”. Al momento, l’ex attrice a luci rosse non ha risposto alle accuse.

Contents.media
Ultima ora