Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Eliana Michelazzo: la brutta vicenda successa a Ibiza
Lifestyle

Eliana Michelazzo: la brutta vicenda successa a Ibiza

eliana michelazzo
eliana michelazzo

Davvero un brutto episodio per Eliana Michelazzo, derubata in un bar di Ibiza dove sta trascorrendo le sue vacanze

Eliana Michelazzo si è trovata a fare i conti con una situazione a dir poco spiacevole in quel di Ibiza, dove sta trascorrendo le sue vacanze estive. Come da lei stessa raccontato nelle sue IG Stories, il fattaccio è successo in un noto locale della Isla Bonita, dove dopo aver pagato un drink si è accorta che alcune persone avevano visto il pin della sua carta di credito. Dopodiché gliel’hanno rubata da sotto gli occhi, senza peraltro poter ricevere gli sms di allerta sul cellulare perché il quel momento scarico. “Il giorno dopo, quando ho caricato il telefono, mi sono accorta di tutto. In totale mi hanno preso 1500 euro”, ha rivelato la donna sul web.

Eliana Michelazzo sporge denuncia

Come spiegato sempre sui social, l’ex agente di Pamela Prati si era resa conto che due persone la stavano osservando mentre digitava il pin della sua carta. Non si era però accorta che nel frattempo gliel’avevano anche portata via.

Considerato dunque il telefono di Eliana scarico, i malfattori hanno avuto tutto il tempo per rubarle indisturbati l’ingente somma di denaro.

eliana michelazzo furto

Eliana Michelazzo ha intanto sporto regolare denuncia alle autorità del posto, postando anche una foto presso l’ufficio di polizia locale. Su Instagram, a onor del vero, non è apparsa così scossa dall’accaduto, scrivendo “vado avanti lo stesso”. Per fortuna la carta non le è stata sottratta con violenza, ma si è trattato di un furto talmente veloce da non darle nemmeno il tempo di rendersene conto, se non dopo diverse ore. Il danno da 1500 euro difficilmente potrà essere rimborsato a Eliana, che comunque pare aver preso la vicenda con filosofia, forse ormai abituata a ben altre “gatte da pelare”!


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche