Nadia Toffa, la risposta: “La cura ti mette in ginocchio”
Lifestyle

Nadia Toffa, la risposta: “La cura ti mette in ginocchio”

"Il problema è che queste cure ti mettono in ginocchio e una foto non vuol dire assolutamente nulla”.

Nadia Toffa ancora una volta si è mostrata più forte delle critiche. Dopo due settimane dall’ultimo post, l’ex inviata de Le Iene ha pubblicato una foto in cui appare provata dalle cure. I soliti leoni da tastiera, non si sono risparmiati, ma in questo caso la risposta è stata davvero toccante.

La risposta

Nonostante Nadia Toffa, sia sottoposta a costanti cure che da tempo le permettono di combattere la sua malattia, si è sempre mostrata sorridente. L’ex iena nell’ultimo post si è fatta raffigurare assieme al suo fedele cagnolino Totò. Un particolare però non ha lasciato indifferenti i seguaci di Nadia. Il viso appare stanco, gli occhi vuoti e quello che traspare non è di certo una sensazione di benessere.

Moltissimi i commenti di vicinanza alla conduttrice, tutto l’affetto di oltre due milioni di seguaci si stringe ogni giorno attorno a lei. Ma tra questi, non sono mancati i commenti di chi ha voluto sottolineare le condizioni difficili e la faccia provata dell’ex iena.

Questa volta però la risposta, all’attacco di un hater ha lasciato tutti a bocca aperta: “Il problema è che queste cure ti mettono in ginocchio e una foto non vuol dire assolutamente nulla”.

Il suo collega

Un altro collega di Nadia recentemente è stato ricoverato in ospedale. Si tratta del conduttore Matteo Viviani. Ricoverato in ospedale a causa di una febbre molto alta che non accennava minimamente ad abbassarsi. A dare la notizia è stato proprio lui attraverso il suo profilo Instagram: “Piccolo pit stop tecnico ragazzi, non preoccupatevi, non morirò. Poi vi spiego giuro!”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Marco Bruto
Marco Bruto, nato a Milano l'11 novembre 1995, laureando in "Scienze Sociali per la globalizzazione". Ho effettuato un tirocinio presso TMS, gruppo specializzato nella gestione di testate giornalistiche. Completano il mio profilo una forte passione per il giornalismo, i viaggi, la cronaca e gli esteri.