×

MasterChef 9, eliminati della quinta puntata: intervista a Domenico e Andrea

Condividi su Facebook

MasterChef 9: Domenico e Andrea sono gli eliminati della quinta puntata. I due concorrenti concordano: "Si è realizzato un sogno".

masterchef 9 eliminati quinta puntata
masterchef 9 eliminati quinta puntata

Dopo la doppia eliminazione di Nunzia e Rossella, sono 16 gli aspiranti chef rimasti in gara e che si sono fronteggiati nella quinta puntata del noto cooking show di Sky. Sotto l’attento sguardo dei temuti giudici Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli, gli sfidanti hanno dovuto affrontare tre ardue prove, alla fine delle quali i concorrenti peggiori si sono scontrati nel Pressure Test, per mantenere il proprio posto nel programma. Sono due uomini gli eliminati della quinta puntata di Masterchef 9: Domenico Letizia e Andrea De Giorgi.

La quinta puntata di Masterchef 9 e gli eliminati

Tre le temibili prove affrontate dai concorrenti della quinta puntata di Masterchef 9. Sono Domenico e Andrea gli aspiranti chef che hanno dovuto lasciare il programma, il primo dopo l’Invention Test e il secondo a seguito della sfida finale, il Pressure Test.

Al termine della prima prova, la Mistery Box, sono i piatti di Nicolò, Francesca, Fabio e Maria Teresa quelli preferiti dai giudici.

Fra questi è la preparazione di Maria Teresa a convincere i tre chef e ad assicurarle il vantaggio nella prova successiva.

Per l’Invention Test Barbieri, Cannavacciuolo e Locatelli portano in cucina i loro ingredienti preferiti: rispettivamente cipolla di tropea, tofu e cime di rapa. Con questi, altri 8 ingredienti legati a MasterChef, fra cui l’uovo di Carlo Cracco e l’ananas amata da Joe Bastianich. I concorrenti devono abbinarli attentamente per creare piatti che riescano a conquistare i palati dei tre giudici. Anche in questo caso è Maria Teresa a distinguersi, mentre le preparazioni peggiori sono quelle di Luciano, Andrea e Domenico. È quest’ultimo il primo eliminato della quinta puntata di MasterChef 9.

L’ultima sfida è la prova in esterna, giocata nella location di Vico Equense, piccolo comune sulla costiera sorrentina.

Gli aspiranti chef rimasti in gara hanno dovuto preparare dei piatti di street food: frittura mista per la Brigata Blu capitana da Maria Teresa e preparazioni stufate per la brigata rossa sotto la guida di Annamaria. Ospite speciale della prova è lo chef stellato Gennaro Esposito, proprietario del noto ristorante locale “Torre del Saracino”. A conquistare la vittoria è la squadra capitanata da Annamaria, mentre ai membri del team blu tocca il Pressure Test.

Gli sfidanti devono preparare delle tapas gourmet, ma alcuni errori commessi da Andrea, già fra i peggiori della prima prova, lo portano ad essere il secondo eliminato della quinta puntata di MasterChef 9.

Domenico: “Il prossimo sogno, aprire un ristorante”

Domenico Letizia è il primo eliminato della quinta puntata di MasterChef 9. Il 36enne campano non ha superato l’Invention Test, in cui gli sono toccati gli ingredienti preparati dallo chef Barbieri.

La preparazione di Domenico è a base di fegato su una crema di alghe Duse, cozze e cipolla fondente. Ma secondo il giudice gli ingredienti sono male assemblati e il concorrente finisce così fra i tre peggiori della sfida, per poi lasciare il programma. “Quando commetti degli errori all’interno del piatto, bisogna accettare critiche e verdetto finale”, ha commentato l’aspirante chef. Domenico si dice sereno per essere riuscito comunque a realizzare il suo sogno, partecipare a MasterChef Italia.

Parlando dei giudici, Domenico ne riconosce il talento e l’esperienza, ma è lo chef Locatelli il suo preferito. “È un signore a tutti gli effetti“, ha commentato. Anche per quanto riguarda i compagni, Domenico dichiara di aver avuto un’esperienza positiva. “Personalmente ho legato con buona parte della MasterClass” ha detto. L’unico commento negativo è nei confronti di Maria Teresa, che secondo il concorrente poteva essere più “carina” nei suoi riguardi durante l’Invention Test. Ma “non c’è problema”, ha aggiunto, “resto indifferente verso qualche persona che forse non è stata proprio l’emblema della correttezza”.

Domenico ha tre sogni nel cassetto. Il primo lo ha realizzato partecipando a MasterChef. “Un altro è che il Napoli vinca lo Scudetto, ma purtroppo le cose non stanno andando benissimo”, commenta scherzando. Il terzo è quello di riuscire ad aprire un ristorante nel proprio paese.

Andrea: “Sono d’accordo con i giudici”

Secondo eliminato della quinta puntata di MasterChef 9 è Andrea De Giorgi. Il giovane leccese ha affrontato tranquillo l’Invention Test, sentendosi sicuro degli ingredienti del frigorifero dello chef Locatelli. Ma la sua preparazione non ha soddisfatto i giudici, portandolo così fra i peggiori tre della sfida. Ad Andrea viene però concessa la possibilità di salvarsi nel Pressure Test, saltando la prova in esterna.

Ma è qui che il giovane concorrente commette gli errori che gli saranno fatali. La sua proposta di tapas gourmet comprende tre preparazioni: una tartare di carne, degli spaghetti alle vongole e un carpaccio di gamberi. Il giudizio “è stato un massacro totale” commenta lo stesso Andrea. All’assaggio lo chef Barbieri ha addirittura sputato il piatto. Ma Andrea è consapevole dei propri errori e aggiunge “inizialmente non ero d’accordo sulle critiche, ora lo sono […]. Mi sono reso conto che il livello quest’anno è abbastanza alto e sicuramente non sono al livello degli altri che sono rimasti all’interno della cucina”.

Riguardo ai giudici Andrea parla dello chef Locatelli: “È quello che ha creduto subito in me” dice, “quello che mi ha incoraggiato sempre di più”. Si dice affezionato anche nei confronti di Cannavacciuolo, il primo ad accoglierlo nella cucina di MasterChef. “Mi ha riempito di complimenti che non si sentono tutti i giorni” ricorda Andrea. Riguardo agli altri concorrenti dice di aver legato con tutti, tranne con Maria Assunta. Si sono scontrati fin da quando si sono conosciuti, racconta Andrea.

Il giovane concorrente dice di aver realizzato un sogno entrando nella cucina di MasterChef, “addirittura tra i primi 15”. Riguardo al futuro spera che l’opportunità gli apra “un grandissimo portone” per poter fare qualcosa di diverso da ciò che fa ora.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche