> > Matteo Faustini, nuovo singolo: "Vi racconto la mia vita dopo Sanremo 2020"

Matteo Faustini, nuovo singolo: "Vi racconto la mia vita dopo Sanremo 2020"

Matteo Faustini nuovo singolo

Dopo Sanremo 2020, Matteo Faustini si gode il successo tra i suoi fan e presenta il nuovo singolo "Vorrei (La rabbia soffice)".

Il grande pubblico ha conosciuto la sua dolcezza, la delicatezza delle sue parole e la sensibilità spiccata del suo animo: dopo Sanremo 2020, dove si è messo in gioco tra le nuove proposte con il brano “Nel bene e nel male”, Matteo Faustini presenta il nuovo singolo. Su “Vorrei (La rabbia soffice)” il cantautore bresciano ha dichiarato: “Voglio veramente bene a questo pezzo, a questo pezzo di me. Qui sono nudo, senza vergogna, a chiedere aiuto.

Credo fermamente che uno dei nostri obiettivi sulla terra sia quello di migliorarci dentro, in questo brano parlo di alcune cose che vorrei modificare di me, in me. Ci sto lavorando”. All’indomani dell’esperienza sul palco dell’Ariston ha ottenuto largo riscontro e grande affetto per il suo album “Figli delle Favole”, incentrato sul mondo delle favole e sugli insegnamenti e i messaggi di speranza che possiamo trarre anche dai racconti fantastici.

Servendosi di metafore e giochi di parole, nel disco affronta temi importanti come il bullismo, il razzismo e l’omofobia e celebra l’amore nelle sue molteplici forme. Per la sua partecipazione alla settantesima edizione del Festival della canzone italiana si è aggiudicato il “Premio Lunezia per Sanremo” per il valore musicale e letterario del suo brano.

Matteo Faustini presenta il nuovo singolo

Anche in “Vorrei (La rabbia soffice)” non mancano le riflessioni. Un titolo che è quasi un paradosso, un viaggio interiore per raccontarsi e cercare di migliorarsi. Sul brano ha raccontato: “Ho elencato tutti gli aspetti che vorrei migliorare. Con la musica non riesco a dire bugie. Ho elencato i limiti miei e di tutta la società. Se noi ci curiamo, curiamo anche l’ambiente in cui viviamo”.

Tracciando un’immagine della società attuale, non mancano le critiche: Viviamo in un mondo poco umano. Dovremmo imparare a godere dei silenzi e trarne gli insegnamenti. Dovremmo essere più positivi. Ognuno pensa a sé e non si mette in gioco”. L’egoismo è imperante nei nostri giorni, ma Matteo rivendica la preziosità di un “gesto gentile”, perché fare del bene dà pienezza.

Matteo Faustini nuovo singolo

“Vorrei imparare ad apprezzare ogni sofferenza, perché il dolore è solo un acceleratore di esperienza” è uno dei versi più belli scritti da Matteo Faustini per il nuovo singolo. Non è facile far tesoro del dolore e dei momenti bui, ma è spontaneo immedesimarsi nelle sue parole. Per lui si tratta di “una scelta quotidiana”. “Il dolore ci fa soffrire, ma se trasformato è un carburante che può farci migliorare”, è il suo commento.

“Dopo la tanta gavetta fatta sto ricominciando da zero. Mi sento un privilegiato per il tanto affetto che ricevo dai fan. Sono molto emozionato e contento per il riscontro avuto dal mio album, ha dichiarato.

Matteo Faustini nuovo singolo

Il dolore di Brescia

A lungo Brescia, la sua città, ha lottato contro il coronavirus, tra terapie intensive al collasso e un clima di lutto imperante nella zona.

A tal proposito ha commentato: “Dico sempre che quando il sorriso non c’è è da scegliere. Bisogna cercare di trasformare i momenti negativi in positivi. Bisogna dare un senso anche al disagio”.

Matteo Faustini a Sanremo 2020

Un’esperienza pazzesca. Tutti i miei desideri sono diventati realtà. Dopo tanti sacrifici, ne avevo bisogno”. Ma precisa: “È anche un’esperienza massacrante fisicamente e mentalmente, perché l’ansia e il carico di aspettative si fanno sentire”.

Ora non desidera altro che “vivere sempre di musica”.

Matteo Faustini nuovo singolo

I nuovi progetti

Matteo Faustini, oltre a godersi il successo del nuovo singolo e del suo album, sta lavorando a nuovi progetti? La sua favola si è realizzata?

“Sono contentissimo perché la musica si rivela per me sempre una certezza. Durante i due mesi di lockdown ho continuato a scrivere: ormai è pronto il nuovo album. Ma adesso ha un solo desiderio: “Tornare presto a promuovere il mio disco, “Figli delle favole”. La mia favola però non l’ho ancora realizzata, ma sono sulla buona strada, sto procedendo per concretizzarla”.