×

Patrizia De Blanck: da cosa sono causate le macchie sul viso?

Condividi su Facebook

Patrizia De Blanck è tornata a parlare della malattia che le ha provocato le macchie sul viso: la spiegazione della contessa

patrizia de blanck
patrizia de blanck

Patrizia De Blanck è sicuramente una figura di primo piano nella Casa del Grande Fratello Vip 5. Già protagonista di svariate liti nonché divertenti gag, di lei non è tuttavia sfuggito un problema che riguarda il suo visto. Si tratta nella fattispecie delle macchie che la contessa ha sul volto, in merito alle quali pochi sanno di cosa si tratta.

Patrizia De Blanck: il motivo delle macchie

Se nella vita di tutti i giorni la nobildonna appare sempre impeccabile, tuttavia le spietate telecamere della Casa di Cinecittà la inquadrano spesso da vicino. I telespettatori hanno pertanto avuto modo di notare più volte le macchie che Patrizia De Blanck ha sul viso. Già in passato era stata lei stessa a parlare di questo problema, per esempio quando venne invitata da Barbara D’Urso a Pomeriggio Cinque.

In quell’occasione la donna aveva raccontato della malattia che l’ha colpita nel 2018 e che aveva addirittura messo a rischio la sua vita. Si tratta nel dettaglio della dacriocistite, ossia un’infezione del sacco lacrimale. Perlopiù una patologia frequente nei bambini e solitamente autorisolutiva, in età adulta la dacriocistite è tuttavia causata da pneumococchi o streptococchi che nei casi più gravi possono portare a una meningite fulminante.

Visualizza questo post su Instagram

🎥⭐️ PATRIZIA DE BLANCK: “LA FASULLA MARCHESA” La contessa De Blanck ripercorre il suo acceso scontro con la marchesa D’Aragona nella terza edizione di Grande Fratello Vip⭐️ @marchesadanidaragona @patriziadeblanckofficial #gfvip #gfvip5 #patriziadeblanck #contessadaragona

Un post condiviso da Grande Fratello Vip5 (@_grandefratello_vip5) in data: 22 Set 2020 alle ore 10:59 PDT


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.