×

Gf Vip 5: polemica per la frase di Elisabetta a Dayane

Condividi su Facebook

Dopo le parole di Elisabetta Gregoraci a Dayane Mello in merito alla nomination, sui social è scoppiata la polemica: ecco cosa è accaduto

dayane elisabetta
dayane elisabetta

Dopo una puntata non proprio fortunata, Elisabetta Gregoraci si è trovata a fare i conti anche con le nomination al Grande Fratello Vip 5. I coinquilini hanno infatti deciso di sottoporre la showgirl calabrese al giudizio del pubblico insieme a Dayane Mello e Maria Teresa Ruta.

Il giorno dopo, poi, Elisabetta ha discusso con Dayane proprio di tale votazione, lasciandosi sfuggire una frase che non è per nulla piaciuta ai telespettatori e agli utenti degli social.

A incidere sulla nomination dell’ex moglie di Flavio Briatore è stata probabilmente anche la scoperta dei messaggi in codice che usa per comunicare al di fuori dalla Casa. Tutti l’abbiamo infatti vista battersi dei piccoli colpi sul petto, gesto che anche lei non ha saputo spiegare appieno e in maniera convincente.

In tutto ciò, a restarci parecchio male è stato Pierpaolo Pratelli, che ha poi avuto una discussione piuttosto accesa con la diretta interessata, sfociata in un pianto amaro dell’ex Velino.

Gregoraci sotto accusa sui social

Ma per Elisabetta le polemiche non sono finite qui. Seduta in cucina, la donna stava infatti discutendo con Dayane della nomination, affermando a un certo punto: “Io posso anche andare a casa perché ho altre cose da fare, ma tu devi lavorare, ti serve“.

Se l’intento delle sue parole voleva forse essere carino, i fan del reality le hanno però interpretate come un gesto presuntuoso. Molti hanno rimproverato alla Gregoraci di essere supponente, altri le hanno ricordato a mezzo social il motivo per cui non avrebbe bisogno di lavorare. La popolarità della soubrette, sia in casa sia fuori, sta dunque calando a picco molto velocemente. Alla luce di tutto ciò, chi la spunterà fra lei, Dayane e Maria Teresa?


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media