×

Sanremo 2021, manca l’omaggio a D’Orazio. Facchinetti: “Era doveroso”

Clamorosa mancanza a Sanremo 2021. Salta l’omaggio a Stefano d’Orazio. Lo sfogo di Roby Facchinetti: “Il festival l' aveva promesso”.

Sanremo omaggio D'Orazio
Sanremo omaggio D'Orazio

Rabbia dei Pooh e dei fans per la grande assenza dell’omaggio a Stefano d’Orazio deceduto lo scorso 6 novembre del 2020 a 72 anni dopo essere risultato positivo al Coronavirus. Una mancanza da parte dell’organizzazione del Festival che ha lasciato tanta amarezza.

Non solo perché era “un ricordo doveroso” come ha puntualizzato Roby Facchinetti sui social, ma anche perché si trattava di un omaggio che era stato promesso “Anzi, garantito”, ha proseguito Facchinetti precisando inoltre che: “Il ricordo di Stefano era nella scaletta ufficiale, sia pure a ora tarda, ed in tale veste è stato confermato anche alla stampa”.

Sanremo, mancato omaggio a D’Orazio

Il Festival di Sanremo si è dimenticato del grande Stefano D’Orazio.

A poco meno di 24 ore dal termine della kermesse musicale è già tempo di critiche e questa volta si tratta di un atto dovuto, perché nelle cinque serate tra i molti omaggi da quello a Carosone passando per quello a Lucio Dalla a cinquant’anni dalla sua 4 marzo 1943, mancava quello a Stefano d’Orazio deceduto lo scorso novembre a 72 anni di Covid e forse in questa circostanza il più doveroso di tutti.

“Ieri sera sono rimasto sveglio quasi fino alle tre, cari amici, aspettando che Amadeus o chi per lui pronunciasse parole come queste.
Non per presunzione, o perché fossero pretese da me, dai miei amici per sempre, da Tiziana. Ma perché il Festival di Sanremo le aveva promesse. Anzi, garantite”, ha dichiarato Roby Facchinetti sui social.

Rabbia anche da parte di Red Canzian che ha dichiarato: “È stata una cosa orrenda, davvero molto brutta. Sapevamo che doveva esserci questo omaggio e siamo rimasti molto male quando non l’abbiamo visto”, mentre Dodi Battaglia sui social ha scritto: “Stefano negli anni è divenuto amico di molti ed abita i cuori di tutto quel pubblico che ha imparato a volergli bene. Ed è lì che deve stare, perché nel cuore ci sarà sempre un posto per lui, malgrado la memoria corta di molti”.

Amadeus: “Chiedo scusa”

In conferenza stampa sono arrivate scuse da parte di Amadeus che ha spiegato che l’omaggio a D’Orazio non è stato possibile a causa dei tempi. “Chiedo scusa io personalmente. Stefano D’Orazio era un amico personale, l’amore e l’affetto per lui sono fuori discussione. Chiedo scusa personalmente per non aver fatto quello che avevamo pensato di fare anche insieme a Rosario”.

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Valentina Mericio

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora