×

I Magnifici 7: recensione del western su Prime Video

Condividi su Facebook

Su Prime Video arriva il western I magnifici 7, remake dell'omonimo cult anni '60, con protagonisti Denzel Washington e Ethan Hawke

Dal primo settembre sarà disponibile per tutti i clienti Amazon Prime sulla piattaforma Amazon Prime Video il western I magnifici 7 (2016) diretto da Antoine Fuqua, remake del cult americano anni ’60 diretto da John Sturges.

Il Cast de I magnifici 7

Il cast degli attori è composto da moltissimi volti noti del cinema hollywoodiano. Protagonista il due volte premio Oscar Danzel Washington che ha più volte lavorato con il regista Antoine Fuqua vincendo uno dei suoi Oscar per il film Training Day (2001) assieme a Ethan Hawke, anch’esso presente nella pellicola, e ricordato dal grande pubblico per il film sci-fi Gattaca (Andrew Niccol, 1997)

Completano il cast Chris Pratt conosciuto dal grande pubblico per il ruolo di Star-Lord nei due capitoli de I guardiani della Galassia, Vincent D’Onofrio passato alla storia del cinema come Palla di Lardo nel cult Full Metal Jacket (1987) diretto da Stanley Kubrick e per il ruolo di Wilson Fisk nella serie netflix Daredevil, Lee Byung-hun protagonista del western sudcoreano Il buono, il matto e il cattivo (2011) e Peter Sarsgaard che vedremo prossimamente nel nuovo film di Batman diretto da Matt Reeves in uscita nel 2021.

Trama

1879, California. Nel piccolo villaggio di Rose Creek un gruppo di criminali agli ordini di Bartholomew Bogue intende cacciare i coloni per potersi appropriare delle miniere d’oro lì vicine.

Emma Cullen decide di assoldare alcuni pistoleri per farse giustizia, poco a poco trova sette mercenari pronti a difendere il villaggio e risolvere vecchi conti in sospeso.

Recensione de I Magnifici 7

In un periodo storico in cui il cinema, soprattutto quello hollywoodiano, vive grazie a remake o reboot di noti franchising ormai dimenticati, sorprende trovarsi di fronte ad una rivisitazione di un classico americano così riuscita.

Antoine Fuqua riesce a ricreare le tipiche atmosfere del cinema americano classico (il deserto, gli indiani, gli eroi senza macchia e senza paura, i duelli, l’uomo ricco che schiaccia la comunità contadina ecc.) senza però rinunciare ad una rilettura in chiave moderna.

Del film originale di John Sturges rimane solo il racconto di base.

Se nell’originale i cowboy sono legati tra di loro da un forte senso di giustizia che li farà combattere in nome della comunità, qui ci troviamo di fronte a personaggi disillusi che accettano la missione per uccidere i propri peccati e redimersi dalle proprie azioni.

Questi sentimenti vengono reincarnati dal personaggio di Goodnight Robicheaux (Ethan Hawke), un ex soldato che, dopo la guerra civile americana, non ha più intenzione di prendere il braccio il fucile per uccidere e rivivere quelle terribili sensazioni. Salvo poi tornare indietro all’ultimo minuto come ci si aspetta da ogni buon eroe del cinema western.

Fuqua crea un blockbuster godibilissimo con una regia semplice che mette al centro sempre i personaggi ma pronta ad esplodere in complessi movimenti di macchina nelle scene d’azione, soprattutto in un finale ben gestito e adrenalinico che non farà staccare gli occhi dello spettatore dallo schermo.

Un bellissimo omaggio del regista al cinema classico americano passando per quello italiano di Sergio Leone e finendo per citare, con il personaggio di Denzel Washington, Django (2012) di Quentin Tarantino.

Un film consigliato per chi vuole godersi un sabato sera pieno d’adrenalina e ovviamente agli amanti del western che godranno ad ogni sparo di pistola e duello.

Appassionato di cinema sin da quando la sorella gli fece scoprire il folle e straordinario mondo di Quentin Tarantino. Di lì in poi la passione cresce sempre di più sino a fargli frequentare e concludere con successo la laurea triennale in DAMS nell'ateneo di Bologna. Appassionato di cinema e divoratore di serie TV di qualsiasi genere e nazionalità, con una predilezione nei confronti del Western, soprattutto italiano, e dell'horror.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Alessio Balbi

Appassionato di cinema sin da quando la sorella gli fece scoprire il folle e straordinario mondo di Quentin Tarantino. Di lì in poi la passione cresce sempre di più sino a fargli frequentare e concludere con successo la laurea triennale in DAMS nell'ateneo di Bologna. Appassionato di cinema e divoratore di serie TV di qualsiasi genere e nazionalità, con una predilezione nei confronti del Western, soprattutto italiano, e dell'horror.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.