×

Lombardia, al via la somministrazione dei vaccini in farmacia: come prenotare

Da oggi in Lombardia sarà possibile effettuare i vaccini anti Covid anche in farmacia: come e dove prenotare l'appuntamento.

Vaccini in farmacia in Lombardia

A partire da martedì 3 agosto 2021 in Lombardia si partirà con la campagna di somministrazione dei vaccini in farmacia i cittadini potranno prenotare l’iniezione direttamente nel punto più vicino tra quelli adiacenti all’iniziativa.

Vaccini in farmacia in Lombardia

Grazie ad un accordo siglato tra la Regione e Federfarma, si partirà con una sperimentazione che coinvolgerà 21 farmacie situate nelle 12 province. Dato che l’obiettivo è quello di accelerare l’immunizzazione degli over 60, la categoria ritenuta più fragile e a rischio di contrarre una malattia grave in caso di contagio, il siero che verrà somministrato è Johnson&Johnson. Trattandosi di un vaccino monodose, la somministrazione sarà unica e non ci sarà bisogno del richiamo.

Questa fase sperimentale del servizio verrà migliorata in autunno, quando la presenza del vaccino sarà estesa a tutte le farmacie convenzionate con Federfarma aderenti alla campagna vaccinale del 2021 e del 2022. Ora è possibile vaccinarsi in un elenco di punti consultabile tramite l’app di Federfarma Lombardia “Farmacia Aperta” e sul sito web www.farmacia-aperta.eu.

Vaccini in farmacia in Lombardia: come prenotare

A differenza di quanto accade per i vaccini somministrati negli hub, per prenotare l’iniezione in farmacia non sarà necessario accedere al sito della Regione.

Le persone aderenti potranno infatti prenotare la vaccinazione anti Covid direttamente nella farmacia più vicina.

Ad eseguirla saranno i farmacisti che si sono formati ai corsi organizzati dall’Istituto Superiore di Sanità, la Federazione nazionale degli Ordini dei Farmacisti (Fofi) e altre istituzioni accreditate oppure che hanno ricevuto forme di tutoraggio pratico da professionisti sanitari. Una volta arrivati in farmacia, i cittadini dovranno firmare il consenso informato e compilare il questionario anamnestico, dopodiché dovranno sostare nel locale almeno 15 minuti secondo gli appositi protocolli previsti dalla campagna vaccinale.

Vaccini in farmacia in Lombardia: le parole di Moratti e Racca

La vicepresidente e Assessore al Welfare della regione Lombardia, Letizia Moratti si è così espressa sull’avvio della sperimentazione: “Le farmacie confermano ancora una volta il loro ruolo di primo, fondamentale, presidio sul territorio“. Parole di soddisfazione sono giunte anche da parte della presidente di Federfarma Lombardia Annarosa Racca, la quale ha sottolineato che con questa delibera la Regione Lombardia riconosce che le farmacie possono dare un contributo fondamentale alla campagna di immunizzazione di massa.

Contents.media
Ultima ora