Londra, aiutata a partorire da uno sconosciuto: "Vorrei incontrarti"
Aiutata a partorire da uno sconosciuto: “Vorrei incontrarti”
Cronaca

Aiutata a partorire da uno sconosciuto: “Vorrei incontrarti”

Londra

Un anno fa, il piccolo Louis è nato su un marciapiede di Londra. La mamma in quella occasione è stata aiutata da uno sconosciuto.

Circa un anno fa, il piccolo Louis è nato su un marciapiede davanti ad uno strip club di Londra. La mamma in quella circostanza è stata aiutata da uno sconosciuto. Ora, attraverso i social network, la donna è alla ricerca di quell’uomo che in quei momenti difficile le ha dato una mano. E lo ha fatto tramite un appello pubblico sul suo profilo Facebook, in cui scrive di voler incontrare quella persona che le ha regalato la sua sciarpa in quella fredda notte.

Partorì su un marciapiede di Londra

La storia di Lizzie Hines è quella di una giovane mamma che circa un anno fa ha partorito il piccolo Louis su un marciapiede davanti ad uno strip club di Londra. Come spesso accade in queste occasioni, la mamma ha deciso di utilizzare i social network, in special modo Facebook, per cercare di ritrovare quella persona che l’ha aiutata in quei momenti difficili. Una persona che lei da quel giorno non ha più rivisto, ma che comunque è stata di fondamentale importanza per la nascita del figlio.

Londra

Lo sconosciuto che la donna adesso spera di poter rintracciare su Facebook è un uomo che in quella circostanza (era il 22 dicembre di un anno fa) le ha donata la sua sciarpa per poter proteggere il neonato dal freddo, in modo tale da poterlo anche riscaldare.

Per questo motivo, Lizzie ha lanciato un appello tramite un post pubblicato sul suo profilo Facebook, in cui chiede espressamente di incontrare nuovamente quella persona che in quella fredda notte le ha regalato la sua sciarpa. Inoltre, la ragazza ha rivelato di voler far conoscere il suo bambino allo sconosciuto che l’aveva aiutata.

La storia

Il piccolo Louis, come già accennato in precedenza, è nato circa un anno fa su un marciapiede di Londra, dopo che la sua mamma era stata allontanata dall’University College London Hospital. l’ospedale, infatti, le disse che non poteva essere ammessa nella struttura in quanto il travaglio era cominciato da circa due ore e mezza. Sarebbe dovuta ritornare solamente dopo sei ore. ma in realtà così non è stato. Il bambino voleva nascere, non voleva più aspettare.

Dopo trenta minuti Louis è nato davanti ad uno strip club di Tottenham Court Road. La mamma ha raccontato che il piccolo era sano e la sua nascita è stato un bellissimo momento di gioia.

La giovane ha sottolineato anche che a rendere quel momento ancora più speciale sono state tutte le persone che si trovavano per caso in quel posto. La ragazza infatti ha spiegato che si ricorda ancora che vedeva le caviglie delle persone che le passavano di fianco. Si ricorda perfettamente anche il momento in cui il piccolo è nato, tanto da iniziare a gridare: “E’ qui!”. Infine, si ricorda anche la faccia incredula del marito.

La gente che stava attorno a lei batteva le mani, gridando al “miracolo di Natale”. Ma adesso il pensiero della ragazza è rivolto a quella persona che le ha donato la sua sciarpa per proteggere il piccolo Louis. nel suo post di Facebook, la donna ha chiesto agli utenti di condividere quella foto, commentata da migliaia di persone. Successivamente, la donna ha ricevuto anche le scuse da parte dell’ospedale londinese che inizialmente non l’aveva ammessa nella struttura.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche