×

Long-Covid: conseguenze più gravi per chi già soffriva di depressione o ansia

Chi, prima di contrarre il Covid, soffriva di depressione o ansia presenta un rischio fino al 49% più alto di sviluppare long-Covid.

Long-Covid, le conseguenze che restano nel tempo

Coloro che, prima di contrarre il Covid, soffrivano già di depressione, ansia o semplice stress, presentano un rischio fino al 49% più alto di sviluppare long-Covid. É a questa conclusione che è giunto uno studio condotto da ricercatori della Harvard Chan School of Public Health di Boston e pubblicato su JAMA Psychiatry.

Long-Covid: maggiori conseguenze per chi soffre di depressione, ansia o stress

L’indagine è stata condotta su 54mila americani seguiti per un anno a partire dalla primavera del 2020. Nel dettaglio sono circa 3mila gli individui presi in esame che si sono ammalati di Covid-19.

Lo studio della Harvard Chan School of Public Health di Boston

Dallo studio è emerso che all’inizio della ricerca coloro che, avevano dichiarato di soffrire già di ansia o depressione, avevano un rischio più alto di andare incontro a long-Covid.

Più specificatamente:

  • +32% per chi soffriva di depressione;
  • +42% per chi soffriva di ansia;
  • +32% per chi lamentava spesso solitudine;
  • +46% per chi aveva alti livelli di stress.

Le parole della prima firmataria della ricerca 

Inoltre, nei casi nei quali almeno due di questi fattori si sommavano, l’aumento dei rischio di long-Covid arrivava al 49%. La prima firmataria dello studio, Siwen Wang, in una nota ha affermato che:

 “Siamo rimasti sorpresi dal modo in cui il disagio psicologico prima di un’infezione da Covid-19 fosse associato a un incremento del rischio di long-Covid. Ancora più sorprendente, per i ricercatori, è che la sofferenza psichica era associata allo sviluppo di un long-Covid in maniera più forte rispetto a fattori di rischio per la salute fisica come obesità, asma e ipertensione“.

In aggiunta:

“Ulteriori ricerche dovrebbero indagare se gli interventi che riducono lo stress aiutano a prevenire o curare le condizioni post-Covid“.

Contents.media
Ultima ora