×

Matteo Bassetti sotto scorta dopo le minacce dei No Vax: “Sono diventato il capro espiatorio”

Matteo Bassetti, il virologo sotto scorta durante gli eventi pubblici: è stato minacciato dai No Vax.

Bassetti

L’infettivologo Matteo Bassetti è sotto scorta durante gli eventi pubblici a causa di alcune offese e minacce di morte da parte dei No Vax. Di recente è stato lo stesso virologo a denunciare su Facebook tali insulti e auguri poco carini indirizzati a lui.

Bassetti ha dichiarato di essere diventato un “capro espiatorio”. Disposta inoltre la tutela nei confronti della sua abitazione e del suo luogo di lavoro, ovvero, l’ospedale. Una sorveglianza attiva nei confronti del professore ordinario di Malattie infettive a Genova da parte della polizia. Sui social, Bassetti parla di “un incremento esponenziale di insulti e minacce di morte nei miei confronti”.

Bassetti sotto scorta: notizia confermata dal diretto interessato

La notizia che vuole Matteo Bassetti sotto scorta dopo le minacce da parte dei No Vax è stata confermata dal diretto interessato nel corso di un’intervista al Corriere della sera: “Sono diventato il capro espiatorio di quanti sono contro la campagna vaccinale e, quindi, spesso quando le cose non vanno e c’è da prendersela con qualcuno, mi attaccano ferocemente.

È inaccettabile”.

Bassetti sotto scorta: “Siamo tutti esausti…”

Matteo Bassetti su Facebook puntualizza: “Siamo tutti esausti e provati da questa pandemia e dagli eventi degli ultimi giorni, ma l’intolleranza, espressa con minacce di morte ed ogni tipo di epiteto violento, verso chi la pensa diversamente o cerca di dare il proprio contributo scientifico non può essere tollerata né giustificata. Ugualmente, a maggior ragione, non possono essere più giustificati coloro che fomentano odio “abusando” della propria penna e della propria posizione di comunicatori, più o meno influenti, su social e quotidiani.

In queste ore, stiamo lavorando intensamente con il mio legale, @racheleselvaggiadestefanis, per assumere tutte le iniziative meglio ritenute a tutela della mia persona e della mia professionalità”.

Bassetti sotto scorta: attacchi anche alla sua famiglia

Nel corso della precitata intervista, Matteo Bassetti ha invece chiarito come le minacce e gli insulti nei suoi confronti sarebbero iniziati lo scorso dicembre. Gli attacchi, ha detto, sono stati rivolti anche alla sua famiglia: “Sui miei spazi social, ho sempre detto di essere a favore dei vaccini negli adulti e nei ragazzi e che è uno l’unico strumento per combattere la pandemia.

Evidentemente a qualcuno questa mia posizione non piace ma questi attacchi sono vili e meschini perché non si rivolgono solo a me”.

Contents.media
Ultima ora