×

Michela Giraud riceve un video imbarazzante e svergogna il fan: “Grazie per la lezione di anatomia”

Michela Giraud ha replicato contro un utente che le ha inviato un video delle sue parti intime sui social.

Michela Giraud

Michela Giraud ha scritto un messaggio ironico e sarcastico contro un fan che, in queste ore, le ha mandato un video imbarazzante (e con le sue parti intime ben visibili) sui social.

Michela Giraud: il video imbarazzante

Come altre donne e vip del mondo dello spettacolo anche Michela Giraud si è trovata a fare i conti con un fenomeno tristemente noto sui social: un fan le ha inviato un video delle sue parti intime.

L’attrice ha deciso di rispondere per le rime e ha svergognato con ironia il suo fan difronte a tutta la sua platea social:

“Inanzitutto, Leonardo, grazie per la lezione di anatomia, è sempre bello imparare cose nuove. Apprezzo anche la dissertazione poetica dell’associazione della canzone. Avresti potuto concentrarti su un aggressivo metal, o su un sensuale raeggeton per come si suol dire ‘farmi sentire la presenza’, invece tu hai voluto dimostrarmi di avere del contenuto, bravo.

Ma le domande che mi pongo sono due: perché mandare il tuo pene a quella che è ormai una vecchia signora?”, ha scritto l’attrice comica, e ancora:

“Ma in generale Leonardo, anche se fossi stata una virgulta giovincella, quale sarebbe stato effettivamente lo scopo dell’offerta? Non posso fornire informazioni andrologiche perché purtroppo non sono un medico, e mia madre ancora ne soffre. E poi, caro Leonardo, la seconda domanda: cosa ci fai sveglio alle 6 del mattino? La scuola è finita, dovresti andare a divertirti.

Non ti contesto il sollazzo fisico in sé, ma l’orario. E’ presto, ragazzo mio”, ha scritto l’attrice, il cui messaggio ha fatto il pieno di like tra i fan.

Michela Giraud non è la prima tra le vip che rispondo pubblicamente ad episodi simili: prima di lei anche Alessia Marcuzzi, Luciana Littizzetto e tante altre hanno usato i social per replicare a vicende simili a questa. 

Contents.media
Ultima ora