×

Michele Merlo è morto: il giovane cantante era stato colpito da una leucemia fulminante

Addio a Michele Merlo, giovane cantante ricoverato da giorni per un'emorragia cerebrale: l'artista è morto all'età di 28 anni.

Michele Merlo morto

Non ce l’ha fatta Michele Merlo, il giovane cantante colpito negli scorsi giorni da un’emorragia cerebrale scatenata da una leucemia fulminante: dopo essere stato ricoverato all’ospedale di Bologna, è morto all’età di 28 anni.

Michele Merlo morto a 28 anni

Poche ore prima del tragico epilogo, la famiglia dell’ex concorrente di Amici di Maria De Filippi aveva diffuso un comunicato tramite i propri consulenti facendo sapere che “i medici ci hanno purtroppo comunicato che le condizioni di Michele stanno peggiorando di ora in ora. Dopo aver accusato un forte mal di testa dovuto ad un’emorragia cerebrale, il giovane era stato sottoposto ad un intervento chirurgico tra giovedì e venerdì scorsi.

Rimasto in coma farmacologico nel reparto di rianimazione dell’ospedale Maggiore bolognese, si è spento gettando nello sconforto familiari, amici e sostenitori.

Il padre aveva parlato di grave quadro clinico e speranze di ripresa molto basse e ricostruito i contorni della vicenda: “Michele si sentiva male da giorni e mercoledì si era recato presso il pronto soccorso di un altro ospedale del bolognese che, probabilmente, scambiando i sintomi descritti per una diversa, banale forma virale, lo aveva rispedito a casa.

Anche durante l’intervento richiesto al pronto soccorso, nella serata di giovedì, pare che lì per lì non fosse subito chiara la gravità della situazione“.

Michele Merlo morto: i messaggi di cordoglio

Tantissimi i messaggi di cordoglio comparsi sul web da parte di amici e sostenitori. Tra questi quello di Aka7even, concorrente dell’ultima edizione di Amici e suo amico (“Non ho parole..Arrivederci Miki“) e di Emma Marrone, che la sera prima aveva dedicato all’artista il suo concerto all’Arena di Verona. Questo quanto scritto dalla cantante salentina: “Stamattina il mio cuore si è rotto in mille pezzi. Non ho parole amico mio. Ti bacio sulla fronte e agli angoli della bocca sempre screpolati. Fai buon viaggio“. A commentare la triste notizia anche Ermal Meta: “Che ingiustizia morire così a 28 anni. Che dispiacere. Riposa in pace ragazzo“.

Contents.media
Ultima ora