Mondiali 2018: vince la Francia, 4-2 contro la Croazia
Mondiali 2018: vince la Francia, 4-2 contro la Croazia
News

Mondiali 2018: vince la Francia, 4-2 contro la Croazia

francia mondiali

La Francia batte la Croazia per 4-2 e si aggiudica il titolo. La squadra vincitrice è stata premiata; i giocatori e i tifosi festeggiano.

La Francia è campione del mondo dopo vent’anni. La finale dei Campionati Mondiali di calcio 2018 si è disputata domenica 15 luglio, presso lo stadio Luzhniki di Mosca. Le due nazionali che si sono contese il titolo sono Francia e Croazia.

Francia- Croazia, 4-2

La Francia passa in vantaggio al 18′ del primo tempo, a causa di un autogol di testa del croato Mandzukic, durante una punizione di Griezmann. La Croazia però riesce a recuperare pochi minuti dopo, al 28′: il gol del pareggio è segnato da Perisic. Il giocatore però compie un fallo di mano; l’arbitro argentino Pitana, dopo aver controllato l’azione in video, decide di assegnare un rigore alla Francia, che torna in vantaggio. Il 2-1 è segnato da Griezmann al 38′ del primo tempo.

Proprio all’inizio del secondo tempo, al 7′, si è verificata un’invasione di campo. La partita è stata perciò sospesa per alcuni istanti; una volta risolta la situazione grazie all’intervento delle forze dell’ordine, l’arbitro Pitana fa ricominciare il gioco.

Al 14′ la Francia allunga il vantaggio sulla nazionale avversaria, con il gol del 3-1 segnato da Pogba, e tenta di aumentare la distanza, riuscendovi: Mbappé segna il gol del 4-1. La Croazia non si arrende; nonostante la vittoria francese, non si può rimproverare ai croati di essere poco combattivi. Mandzukic recupera l’errore compiuto nel primo tempo segnando una rete; ma la Francia, con due gol di distacco, vince la partita.

Invasione di campo durante la finale

Una pacifica invasione di campo si è verificata nelle fasi di avvio del secondo tempo: al settimo minuto di gioco tre persone sono entrate separatamente in campo; immediato l’intervento delle forze dell’ordine che hanno bloccato gli ‘invasori’ durante la finale della Coppa del mondo tra Francia e Croazia. La partita è stata interrotta solo per pochi istanti, poi il gioco è ripreso per decisione dell’arbitro. L’iniziativa sarebbe stata messa in atto, come da loro stesse rivendicato, dalle Pussy Riot.

La premiazione

La gioia dei giocatori e dei tifosi oltralpe è evidente ed è palpabile la delusione dei croati.

La Croazia ha giocato un ottimo Mondiale e ha comunque compiuto, anche inaspettatamente, un’impresa calcistica di tutto rilievo. L’allenatore Didier Deschamps è stato tra i primi ad avvicinarsi ai giocatori croati, una volta conclusa la partita, per abbracciarli. E gli applausi per la Croazia arrivano anche dai tifosi francesi. I giocatori delle due nazionali incontrano, durante la cerimonia di premiazione, il presidente russo Vladimir Putin, quello francese Emmanuel Macron e la presidente croata Kolinda Grabar- Kitarovic. “Siamo orgogliosi dei nostri ragazzi”, aveva dichiarato la donna alla stampa prima della partita. Sotto una pioggia improvvisa e scrosciante, Grabar-Kitarovic abbraccia commossa i calciatori croati. Infine, Gianni Infantino consegna la Coppa del Mondo nelle mani di Lloris: la Francia è campione del mondo per la seconda volta nella sua storia.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Cyclette Diadora Atlas
149 €
315 € -53 %
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora