×

Monitoraggio ISS 10 dicembre, Rt cala a 1.18: incidenza sale a 176 casi ogni 100 mila abitanti

L'indice di contagio è sceso a 1.18 mentre l'incidenza ha raggiunto quota 176: i dati del monitoraggio dell'ISS di venerdì 10 dicembre 2021.

monitoraggio iss 10 dicembre

Stando ai dati contenuti nella bozza del monitoraggio dell’ISS di venerdì 10 dicembre 2021, l’indice Rt calcolato sui casi sintomatici a livello nazionale è lievemente diminuito a quota 1.18 (la settimana precedente era pari a 1.20). Incrementata invece l’incidenza dei casi ogni 100 mila abitanti, che passa da 155 a 176.

Monitoraggio ISS 10 dicembre

Pur in diminuzione, l’indice di contagio è ancora sopra la soglia epidemica così come l’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero, sceso da 1,09 a 1,07. Aumentano invece i ricoveri e l’occupazione dei posti letto in terapia intensiva. Il tasso di occupazione delle postazioni in rianimazione è infatti all’8,5% (9 dicembre) contro il 7,3% della settimana precedente mentre quello dell’area medica è salito da 9,1% a 10,6%.

Monitoraggio ISS 10 dicembre: le regioni con più ricoveri

Stando ai dati riportati nel report, sette regioni e province autonome superano la soglia di allerta per l’occupazione delle terapie intensive fissata al 10%: si tratta di Calabria (11,8%), Friuli Venezia Giulia (14,3%), Liguria (12,4%), Marche (14,8%), Alto-Adige (18%), Trentino (16,7%) e Veneto (12,4%). L’Emilia Romagna registra invece un valore pari al 10%.

Superano poi l’asticella del 15% per l’occupazione della degenza ordinaria quattro territori, ovvero Calabria (16,8%), Friuli Venezia Giulia (23,3%), Alto-Adige (19,2%) e Valle d’Aosta (24,2%).

Stando così le cose, l’ISS ha classificato 20 Regioni a rischio moderato. Tra queste, cinque sono ad alta probabilità di progressione a rischio alto. Solo una, il Molise, risulta classificata a rischio basso.

Contents.media
Ultima ora