×

Mucche mostro, le Belgian blue riprodotte in laboratorio

default featured image 3 1200x900 768x576

belgian blue

L’uomo interviene sulla natura e i risultati sono disastrosi, sia sulle piante che sui poveri animali.

Stavolta gli allevatori sono riusciti a creare in laboratorio una specie di mucca davvero mostruosa. Si chiama infatti “monsters cow” o “super cow” per le sue dimensioni a di poco incredibili per un animale del genere, già di per sé abbastanza corpulento. L’obiettivo degli allevatori era quello di riprodurre artificialmente una mucca che potesse battere quella naturale per la carne particolarmente tenera e gustosa. Limitando in laboratorio la miostatina (che è una proteina che riduce la crescita dei muscoli) si ottiene una “Belgian blue” come quella che potete vedere in foto.

La miostatina non viene riprodotta nell’accoppiamento, quindi bisogna intervenire durante la fase della riproduzione. Mi viene da pensare: povere mucche, con tutte questi assurdi esperimenti è legittimo che possano “impazzire”. A chi imputare la colpa di questo, se non all’incoscienza degli uomini?

Contents.media
Ultima ora