Nadia Toffa sul podio di Google; ma è una fake news
Nadia Toffa sul podio di Google; ma è una fake news
Gossip e TV

Nadia Toffa sul podio di Google; ma è una fake news

nadia toffa
Nadia Toffa sul podio di Google; ma è una fake news

Nadia Toffa star di Google: l'errore arriva da un settimanale americano che interpreta male la classifica annuale di Google

Nafia Toffa campione di click su Google: la notizia è stata nella giornata di oggi, ma poco dopo è arrivata anche la smentita. La prima notizia che era rimbalzata sul web dava la Iena Nadia Toffa tra le dieci persone più cercate su Google nel mondo: la notizia si era rapidamente diffusa e aveva fatto il giro di molti siti di informazione e dei quotidiani nazionali. Poi la doccia gelata: si tratta di una fake news e la Toffa non è tra le dieci persone più googlate al mondo. In un primo momento, nella classifica poi rivelatasi falsa che si era diffusa sul web, la Toffa sembrava essersi classificata al terzo posto.

Nadia Toffa al terzo posto?

Nadia Toffa al terzo posto della classifica delle dieci persone più googlate al mondo. Il settimanale americano “Newsweek” si domanda “Who is Nadia Toffa?” mentre pubblica la classifica delle dieci persone più googlate al mondo. Non si è ancora reso conto di aver contribuito a creare una fake news che nel giro di poche ora diventerà virale sul web.

I dati diffusi da Mountain View, infatti, non parlavano di valori assoluti ma di incremento rispetto agli anni precedenti. Un incremento facilmente spiegabile dal fatto che il malore recente della Toffa abbia portato molti italiani a cercare il suo nome su internet per scoprire le ultime novità sulla sua salute.

Secondo le statistiche Nadia si trova al terzo posto dietro Meghan Markle, la fidanzata del principe Harry; e Matt Lauer, l’anchorman della NBC accusato di molestie e recentemente licenziato. Non si tratta però di dati globali, ma solo di incremento rispetto ai valori dell’anno scorso. Tra i dieci compaiono anche Harvey Weinstein e l’attore Kevin Spacey, entrambi coinvolti in uno scandalo di molestie sessuali. Nadia Toffa, in ogni caso, è l’unica italiana a comparire tra i primi dieci della classifica di Google.

I dati di Google

L’incremento della digitatura di Nadia Toffa nel motore di ricerca Google corrisponde al malore che la conduttrice delle Iene ha avuto qualche settimana fa.

Mentre si trovava in un hotel, infatti, Nadia si è sentita male e per alcuni giorni si è temuto per la sua salute. In questi momenti sono stati in tanti a cercare notizie sulla sua salute e vedere i bollettini medici per conoscere l’andamento delle cure. Una serie di click che ha portato all’aumento di Nadia sul motore di ricerca rispetto al 2016 e che le è valso il terzo posto nella classifica.

Ma da dove arrivano i click per Nadia Toffa? Dall’Italia, certamente, ma non solo. Molte delle ricerche sulla popolare conduttrice Mediaset sono state fatte anche in Svizzera, in Spagna, in Germania, nel Regno Unito, in Francia e negli Stati Uniti. Oltre al malore, secondo alcuni, potrebbe essere stata anche la sua ultima inchiesta sul Gran Sasso a generare traffico su Google. Nadia sarebbe anche la ricerca più frequente nell’anno, davanti a “Hotel Rigopiano” e “Italia-Svezia”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Melchioni Vega estrattore a freddo
57.99 €
99.9 € -42 %
Compra ora
DeLonghi Eo 2475 Silver
159 €
199 € -20 %
Compra ora
Nokia 3310 (2017) Dark Blue
84.5 €
Compra ora
Moleskine 12 Mesi - Agenda 2018 Settimanale Orizzontale Large Rosso
20.5 €
Compra ora