Nina Moric a Salvini, arsenico per l’influenza: è polemica
Nina Moric a Salvini, arsenico per l’influenza: è polemica
Gossip e TV

Nina Moric a Salvini, arsenico per l’influenza: è polemica

Il post di Nina Moric
Il post

Nina Moric scatena polemiche suggerendo l’arsenico al leader della Lega Nord Matteo Salvini, che su Twitter chiede consigli contro l’influenza.

Ha suggerito l'arsenico a Salvini

Torna a far parlare di sé Nina Moric. Il segretario generale della Lega Nord Matteo Salvini ha chiesto su Twitter rimedi contro febbre e raffreddore, e lei gli ha suggerito l’arsenico, scatenando – com’era prevedibile – un mare di polemiche.

L’arsenico è un veleno letale: provoca morte certa anche in scarsa quantità, una morte che sembra simile a quella naturale. Si ricorderanno i celebri film che sono stati realizzati sugli omicidi attuati utilizzandolo. Di fronte al sarcastico suggerimento di Nina Moric a Salvini, non si sono fatte ovviamente attendere le risposte dei supporter del politico.

Le risposte dei follower di Salvini

Salvini

Nina Moric è stata investita da una pioggia d’insulti per la sua esternazione. Qualcuno ha fatto riferimento agli interventi estetici a cui la già bellissima modella croata ex moglie di Fabrizio Corona si era sottoposta e l’ha apostrofata con “bambola di plastica”, suggerendole di provare lei l’arsenico e poi di saper dire l’effetto. Un’altra sostenitrice di Salvini ha commentato semplicemente con un “simpatica e soprattutto educata”.

Altri hanno fornito “veri” consigli anti-influenzali al leader della Lega, ma qualcuno, con ironia, ha suggerito un’ “immersione nelle acque benefiche di Pontida”.

Precedenti polemiche

La modella

Non è la prima volta che Nina Moric suscita polemiche per le sue esternazioni e proprio su uno dei “cavalli di battaglia” di Matteo Salvini: il comportamento di certi immigrati.

Per esempio nell’agosto scorso, la neo-madrina di CasaPound aveva ironizzato su Instagram circa due uomini neri che conversavano e ridevano, “bivaccando” comodamente seduti su una panchina nell’esclusiva località balneare di Forte dei Marmi.

Nina aveva attaccato la presidente della Camera Laura Boldrini, presa di mira molto spesso proprio da Salvini, ricordando il fatto che lei definisca certi immigrati “risorse”, mentre questi due uomini in particolare avevano appena acquistato in lussuosi negozi abiti firmati che un operaio non avrebbe potuto certo permettersi, e osservando che sicuramente non erano fuggiti dalla guerra e quindi meritevoli di accoglienza. Infatti: si trattava nientemeno che dell’ex fuoriclasse del basket Magic Johnson e dell’attore, doppiatore e produttore cinematografico Samuel L. Jackson – ha recitato in celebri film come “Il principe cerca moglie”, “L’esorcista III”,“Iron Man”/2 e “Bastardi senza gloria” -.

Nell’ottobre scorso Nina Moric ha accettato di ospitare a casa sua per una settimana un “vero” immigrato, ma tutto è stato ripreso dalle telecamere 24 ore su 24, come in un reality show, e soprattutto le sono stati offerti ben 250 mila euro, che lei ha annunciato di voler donare a “più famiglie italiane possibili” in difficoltà per la crisi economica.

L’esperimento, prodotto dai fratelli Tomei, è stato intitolato “Il Vip e l’immigrato” ed è stato messo su streaming.

Ancora, la Moric si è detta pronta a dialogare con i membri di CasaPound, che tempo fa avevano fatto incursione in un centro “pro-immigrati” a Como per leggere un proclama – pur condannando “l’imporsi con la violenza” -, e ha attaccato il PD, per aver spinto gli immigrati ad arrivare in Italia, “usando i più deboli per approfittarsene e governare questo Paese … Per questo vogliono lo ius soli”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche