×

No mask entra in gelateria e spogliandosi si copre la bocca con il vestito

A Godoy Cruz, nella città metropolitana di Mendoza, una giovane donna no mask entra in gelateria e spogliandosi si copre la bocca con il vestito

Un frame delle videoriprese della "no mask desnuda"

Covid, determinazione per batterlo e follie per incentivarlo, follie come quella messa in atto in Argentina, dove una no mask entra in una gelateria e spogliandosi si copre la bocca con il vestito per simboleggiare il suo rifiuto ad indossare il dispositivo di protezione. 

Entra in gelateria a Capodanno e spogliandosi mette in atto una “protesta” no mask

È accaduto il giorno di Capodanno a Godoy Cruz, un’area metropolitana della città-provincia occidentale di Mendoza ,dove una donna ha messo in scena una plateale protesta. Perché si sarebbe trattato di una protesta? Innanzitutto perché i media locali di questo scrivono, poi perché è difficile pensare che una gelateria sia un posto dove entrare spinti dal bisogno e ci si debba “arrangiare” nel coprirsi il volto con il vestito. 

Spogliandosi entra in gelateria e resta in reggiseno e mutandine: clienti attoniti

Ma è andata così: intorno alle 22.40 una donna ha fatto ingresso nel locale seminuda, in reggiseno e mutandine, e sotto gli occhi attoniti delle famiglie presenti in quel momento nel locale, ha atteso il suo turno. Quando le è stato chiesto con encomiabile zelo di indossare la mascherina, visto indossava ben poco d’altro, la donna ha cercato di legarsi un vestito nero intorno alla testa. 

Con altri 10 no mask entra in gelateria e spogliandosi proclama di non voler indossare la mascherina

Con la donna pare ci fossero altre 10 persone, tutte di salda “fede” no mask e Cronica riporta che la ragazza avrebbe detto allo staff: “Non chiedetemi di indossare la mascherina”. In poche ore, come da prassi, la scena è diventata appannaggio virale dei social network.

Contents.media
Ultima ora