×

Pamela Mastropietro: “Sarebbe stato meglio mangiarla”

Desmond e Awelima Lucky, accusati con Innocent Oseghale dell'omicidio Mastropietro, fanno dichiarazioni choc sull'assassinio.

default featured image 3 1200x900 768x576

Intercettazione choc tra due nigeriani in carcere per l’omicidio di Pamela Mastropietro. La ragazza, appena diciottenne, è stata trovata fatta a pezzi in due valigie abbandonate su una strada in provincia di Macerata. Desmond e Awelima Lucky, i due nigeriani arrestati per l’omicidio, sono stati intercettati mentre in carcere discutevano dei dettagli dell’uccisione.

L’ha tagliata, le ha tolto l’intestino e tutto il cuore” ma “sarebbe stato meglio mangiarla“, hanno dichiarato riferendosi a Innocent Oseghale, il terzo indagato per l’omicidio. La conversazione è stata diffusa dalla trasmissione “Chi l’ha visto?”, su Rai3.

Caso Mastropietro, intercettazione choc

Quello di Pamela Mastropietro è un caso di omicidio particolarmente efferato. Gli inquirenti lo hanno capito fin dal ritrovamento del corpo della ragazza. Pamela è stata stordita con una dose di eroina e violentata.

È stata uccisa con due coltellate, poi il suo cadavere è stato fatto a pezzi e chiuso in due trolley. Le valigie sono state ritrovate nella campagna di Pollenza, su una strada che conduce a Macerata, abbandonate come se si trattasse di spazzatura.

Ma l’orrore non finisce qui. Un’intercettazione ha svelato nuovi inquietanti particolari sull’uccisione della giovane. Protagonisti della conversazione sono Desmond e Awelima Lucky. Si tratta di due nigeriani che, insieme a Innocent Oseghale, sono stati arrestati per l’omicidio di Pamela.

Nell’intercettazione si sentono i due uomini discutere di quanto è accaduto al cadavere della ragazza.

Secondo i due Lucky, Oseghale avrebbe fatto a pezzi il corpo, estraendone anche gli organi interni, in particolare il cuore e l’intestino. Desmond e Awelima affermano che l’uomo avrebbe dovuto occultare meglio il cadavere, conservandolo in frigorifero e mangiandone la carne per distruggere completamente le prove. Riferiscono anche che Oseghale nega di averla tagliata e che per questo la polizia sta ancora indagando.

La conversazione

Desmond: “L’ha tagliata… l’ha tagliata, l’ha tagliata. Gli ha tolto l’intestino… [Innocent Oseghale] è molto coraggioso”
Awelima: “Quell’intestino forse l’ha buttato nel bagno”
D.: “L’intestino è lungo. Come puoi buttarlo dentro al bagno?”
A.: “L’intestino poteva tagliarlo a pezzi
D.: “Tagliarlo in pezzettini?”
A.: “Sì. Pezzi, pezzi. Così buttava a pezzetti. Così sarebbe stato più facile… Forse lui ha già ucciso una persona così”
D.: “Gli ha tolto tutto il cuore”
A.: “Poteva mangiarlo. Perché non l’ha mangiato?”
D.: “Poteva metterlo in frigo”
A.: “Lo metteva in frigo e cominciava a mangiare i pezzi”
D.: “Così sarebbe stato meglio per lui mangiare il corpo
A.: “Sarebbe stato meglio. Avrebbe avuto solo il problema per la testa, quella avrebbe dovuto buttarla. Tutto il resto invece lo metteva dentro il frigo e poi quando voleva lo cucinava”
D.: “Faceva il brodo
A.: “Sì, continuava a mangiare il brodo poco a poco”
D.: “Se lui avesse avuto un congelatore grande, avrebbe potuto metterlo lì”
A.: “Poi lui quello che non riusciva a cucinare, lo buttava piano piano”
D.: “Però lui ha detto che non è stata lui a tagliarla e forse per questo stanno ancora investigando”
A.: “Per questo stanno cercando qualcun altro”.

Contents.media
Ultima ora