×

Pescatore trova blocco di vomito di balena da 30 kg: vale un milione di euro

Un pescatore thailandese ha trovati un blocco di vomito di balena, o per meglio dire ambra grigia, sostanza dla valore milionario sul mercato.

pescatore trova vomito balena

Incredbile scoperta per un pescatore thailandese: nella sua rete finisce un blocco di 30 kg di vomito di balena, meglio conosciuta come ambra grigia, dal valore di mercato milionario.

Pescatore trova blocco di vomito di balena: la scoperta milionaria

Narong Phetchara, pescatore thailandese, non avrebbe mai pensato di esser un uomo così fortunato: durante uno dei suoi classici giorni di lavoro al largo dell’Oceano Indiano, infatti, ha pescato un blocco di vomito di balena da quasi 30 kg, capendo subito di aver trovato un tesoro prezioso.

Quella che di primo acchito potrebbe suscitare ribrezzo, in realtà è una sostanza preziosa molto usata nell’industria della profumeria. Chiamata anche “oro galleggiante” o ambra grigia, sul mercato un kg vale tra i 35mila e 50mila dollari, e facendo due conti, il pescatore avrebbe “pescato” oltre un milione di dollari nella sua rete.

Pescatore trova blocco di vomito di balena: “Nessuno aveva mai visto l’ambra grigia”

L’uomo non ci ha pensato due volte e una volta tirato a riva il blocco, lo ha fatto analizzare dagli esperti dell’Università Prince of Songkla, che hanno confermato che si trattava di ambra grigia.

Un vero colpo di fortuna per il pescatore, che a stento viveva con soli 200 euro al mese: “Nessuno degli abitanti del villaggio ha mai visto o toccato una vera ambra grigia di balena prima e tutti erano felici. Ho intenzione di venderla perché ho già ricevuto un certificato per dimostrare che è reale e se riesco a ottenere un buon prezzo, mi ritirerò dal lavoro di pescatore e organizzerò una festa per tutti”, ha dichiarato in seguito l’uomo.

Pescatore trova blocco di vomito di balena: una sostanza preziosissima

Come già scritto nei paragrafi precedenti, l’ambra grigia sul mercato vale una fortuna, e viene usata dall‘industria della profumeria, ma già gli antichi la usavano come afrodisiaco e medicinale.

Oltre a essere preziosa, è anche rara da trovare in natura: l’ambra grigia, infatti, si trova nel rigurgito di capodogli e balene, ma solo tra l’1% e il 5% contiene tale sostanza.

Inoltre, la caccia di questi cetacei è vietata, quindi il nostro pescatore può davvero ritenersi l’uomo più fortunato del mondo.

Contents.media
Ultima ora