×

Salone del Mobile: custode non riconosce Conte e lo rimprovera

Simpatico fuori programma per il premier Conte all'inaugurazione del Salone del Mobile di Milano: una custode lo rimprovera.

conte salone del mobile

Il presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, ha inaugurato la 58esima edizione del Salone del Mobile di Milano. Durante la sua visita, è stato protagonista di un siparietto molto divertente con una custode. Mentre girava tra i padiglioni della Fiera di Rho, Conte si è fermato a guardare molto interessato una lampada.

Un’addetta al pubblico, ha subito notato la cosa e avvicinandosi al premier, senza riconoscerlo, gli ha detto con tono di rimprovero: “Don’t touch, please“. A quel punto, stando a quanto riportato dal sito de Il Fatto Quotidiano, qualcuno ha fatto notare alla custode che l’uomo a cui si era rivolta non era uno qualsiasi, ma bensì il presidente del Consiglio. A quel punto, tutti si sono lasciati andare a una risata.

Milano città che inorgoglisce

Oltre al premier Conte, all’inaugurazione dell’evento erano presenti anche il ministro dell’Interno e vicepremier, Matteo Salvini, il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, il governatore lombardo, Attilio Fontana, il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, il sindaco di Milano Giuseppe Sala, il presidente del Salone del Mobile, Claudio Luti e quello di Federlegno, Emanuele Orsini.

Conte ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardanti l’operato del governo e il capoluogo lombardo: “Siamo nel pieno della fase due dell’azione di governo.

Abbiamo varato lo Sbloccacantieri, il decreto crescita e abbiamo dato vita alla struttura di missione Investitalia” ha detto il premier. Ha poi aggiunto che Milano è “una città che ci inorgoglisce, che mi inorgoglisce come presidente del Consiglio”.

Contents.media
Ultima ora