> > Power Rangers film: recensione e opinioni

Power Rangers film: recensione e opinioni

power rangers 2017 film recensione 02

Ecco la recensione di Power Rangers, il film per ragazzi diretto da Dean Israelite che sta per uscire nelle sale cinematografiche italiane. Power Rangers è il nuovo lungometraggio che sta per uscire nelle sale cinematografiche italiane. Ancora una volta ci racconterà le tortuose vicende dei 5 rag...

Ecco la recensione di Power Rangers, il film per ragazzi diretto da Dean Israelite che sta per uscire nelle sale cinematografiche italiane.

Power Rangers è il nuovo lungometraggio che sta per uscire nelle sale cinematografiche italiane. Ancora una volta ci racconterà le tortuose vicende dei 5 ragazzi che ricevono in dono da un alieno doppiato da Bryan Cranston (il Walt di Breaking Bad) i superpoteri che li renderanno in pectore i protettori del mondo.
Un film che passerà da un estremo ad un altro tra azione e versione edulcorata per la gente più debole di cuore.

Una classica pellicola d’azione che si materializza nel festival degli stunt e delle controfigure dove prestazioni fisiche al limite ed evoluzioni del corpo si alterneranno ai colori, al ritmo del montaggio e delle inquadrature.

Power Rangers rappresenta un vero compendio che ci indica come sia davvero cambiato il cinema per ragazzi negli ultimi anni. Al bando i sentimentalismi e il romanticismo e più spazio per azione e salti in avanti in salsa progressista che ci proporrà anche una Power Ranger lesbica che si accompagnerà ad un afroamericano e ad un asiatico.

Uno stile in pieno ossequio ai tempi che viviamo dove la globalizzazione del mondo passa anche attraverso gli eroi del grande schermo.

La pellicola diretta da Dean Israelite spazia sapientemente toccando i temi più cari all’action movie preadolescenziale. Trama e scene sembrano dapprima ambire ad un pubblico più adulto ma poi le gag e i personaggi di contorno riportano il tutto entro i limiti di una fantasia che è più facile gustare in età preadolescenziale.

Difficile prendere sul serio questa nuova versione di Power Rangers i cui difetti nascono proprio dalla mancanza di una propria identità e dalla disomogeneità della trama. E c’è da scommetterci che giunti all’epilogo, Power Rangers non avrà divertito né adulti, né bambini per l’incapacità di mantenere alla fine quanto promesso nelle prime battute della trama. Ci chiedete se è davvero un film da andare a vedere ? La risposta più coerente sarebbe un bel ‘ni’.