×

Previsioni meteo martedì 30 gennaio 2018

La giornata sarà all'insegna del tempo variabile. Presenza di ampi spazi di sereno al Nord ed al Centro. Al meridione qualche nuvola in più.

Previsioni meteo martedì 30 gennaio 2018

Previsioni meteo

In prevalenza sulle regioni settentrionali ci sarà sole e sereno. Solo in alcune zone presenza la mattina di nuvole e piogge. Anche nelle regioni centrali ci sarà una prevalenza di cielo sereno. Alcune zone vedranno invece la presenza di nuvole stratificate e rovesci sparsi. Al meridione in prevalenza poco nuvoloso. Le temperature minime saranno in aumento su gran parte del Paese. I venti soffieranno deboli. Vediamo ora nello specifico cosa ci aspetta in questa giornata sulle tre aree geografiche.

Il Nord

Sulla Pianura Padana e sulle coste adriatiche ci saranno delle nuvole basse e stratificate. Saranno associate a nebbie diffuse e persistenti. Sulla Liguria molto nuvoloso e la mattina presenti piogge sparse. La loro intensità sarà in generale debole. Sul resto delle regioni settentrionali ci saranno ampi spazi di sereno.

Il Centro

Presenti degli addensamenti compatti sulle regioni tirreniche peninsulari, sulle Marche, l’Umbria e sulla Sardegna settentrionale.

Ci saranno piogge o rovesci sparsi principalmente sulle regioni del Tirreno peninsulare. Nelle prime ore del mattino delle nubi stratificate saranno presenti sulle aree interne della Toscana, sulle zone costiere adriatiche e sull’Umbria. Delle foschie dense e dei locali banchi di nebbia saranno presenti in queste zone. Sul resto delle regioni centrali ci saranno ampi spazi di sereno.

Il Sud e le Isole

Su gran parte delle regioni meridionali sarà da poco a parzialmente nuvoloso. Solo sulla Campania, la Calabria, la Basilicata e la Sicilia tirrenica ci saranno molte nuvole.

Temperature, venti e mari

Le temperature minime saranno in diminuzione sulle alpi, prealpi, Emilia Romagna, Pianura Padana, Puglia, Basilicata orientale, zone interne del Lazio e sulle due isole maggiori. Sul resto del Paese saranno in aumento. Le massime in diminuzione sulle alpi, prealpi, appennino centro settentrionale, Sicilia, Sardegna centro settentrionale, Liguria.

Aumenteranno sulla Pianura Padana e sulle regioni centrali tirreniche. Rimarranno stazionarie sul resto del territorio. I venti al centro nord saranno generalmente deboli variabili. Presenza di locali rinforzi da ovest sulle coste della Toscana e del Lazio. Deboli nord occidentali sulle regioni dello Ionio. Sul resto del meridione deboli variabili. Per quanto riguarda i mari saranno mossi lo Ionio ed il mar ligure. Il resto dei mari saranno generalmente poco mossi.

Scrivi un commento

300

Leggi anche